Taranto F.c.

Brindisi, De Luca: 'Taranto? Affrontiamolo pensando a noi stessi'

27.03.2021 11:49

DI ALESSIO PETRALLA

Una sfida sentita e da altri palcoscenici quella tra Brindisi e Taranto con gli adriatici che proveranno a riscattare il ko di Portici come racconta, a Tutto Sport Taranto, il tecnico Claudio De Luca: “Quello di mercoledì in Campania è stato un ko immeritato visto ciò che hanno mostrato i ragazzi. Siamo stati un po’ ingenui oltre ad aver subito qualche defezione arbitrale: sul primo gol la rimessa laterale doveva essere battuta molto più dietro. Poi, sulla punizione nel finale siamo stati un po’ ingenui. Una cosa non è mai mancata: la gran voglia di vincere dei miei atleti”.

FORMAZIONE: “Domenica con il Taranto mancherà lo squalificato Merito. Il resto della rosa è disponibile”.

IL TARANTO: “Rispetto ad altre squadre del girone ha cambiato poco. E’ arrivato Tissone al posto di Acquadro che all’andata ci segnò. Poi, in rossoblù sono approdati Diaz e Rizzo in avanti. La società è stata brava a mantenere la stessa base. Sicuramente, gli ionici hanno obiettivi diversi dai nostri e devono assolutamente vincere”.

LA GARA: “L’affronteremo pensando più a noi che all’avversario. La nostra è una situazione particolare e le prossime partite sono tutte finali. Non ci siamo mai abbattuti: alleno una formazione giovane con dei ragazzi che se la vogliono sempre giocare. Sarà così anche con il Taranto”.

LE INSIDIE: “Quella ionica è una formazione solida con tante ottime individualità. Nel calcio moderno queste possono decidere una partita. E’ una squadra e va temuta nel complesso”.

IL CAMPIONATO: “E’ un girone difficile e particolare legata al Covid. Vista l’assenza di pubblico non esistono gare in casa e in trasferta e ci sono tante partite da recuperare. Per questo è favorito chi dispone di una rosa più lunga. Quando ti fermi non è facile ripartire. Andiamo avanti cercando di superare ogni difficoltà. Campionato equilibrato in cui è difficile prevedere qualsiasi cosa”.

Si ringraziano:

Commenti

Sorrento, Marino: 'Dopo il settore giovanile ho sempre sognato di tornare in rossonero'
Coni Taranto, Michelangelo Giusti riconfermato Delegato Provinciale