Calcio Femminile

Apulia Trani, il tecnico Mannatrizio: 'Indipendent? Avrei preferito un avversario più 'soft''

22.01.2022 12:15


Dopo un mese senza giocare per l’Apulia Trani è arrivato il momento di tornare in campo. Di fatto domenica pomeriggio, alle ore 14:30 al Complesso Kennedy di Napoli, le biancoazzurre sfideranno l’Indipendent. A presentare questa sfida è il tecnico del team tranese Francesco Mannatrizio:

“Quelle che ci portiamo alle spalle sono delle settimane strane: ci alleniamo da appena tre giorni visti i due focolai Covid avuti, in passato, in squadra. L’ultima seduta la effettuammo il 17 dicembre per poi riprendere, appunto, il 17 gennaio. Domenica sarà come iniziare un campionato e non nego che qualche difficoltà l’abbiamo avuta”.

Facciamo il punto della situazione sulla formazione…:

“Fortunatamente non ho defezioni. Da rivedere solo la condizione di qualche atleta. Farò le mie valutazioni e scenderà in campo chi sta meno peggio”.

Indipendent, una brutta gatta da pelare:

“L’Indipendent, al momento, è l’unica squadra che ha messo in difficoltà il Chieti sia in campionato che in coppa quando le napoletane hanno perso solo ai rigori. Conosco il loro allenatore che fa giocare molto bene le sue squadre studiando ogni match nel dettaglio. Peggior avversario per noi proprio non poteva esserci. Avremmo voluto giocare una gara, sulla carta, più soft”.

Due colpi di mercato Stanciu e Maknoun che il tecnico dell’Apulia Trani presenta così:

“Sono due giocatrici in due ruoli in cui avevo chiesto rinforzi: entrambe le atlete risulteranno preziose in un campionato molto lungo. Stanciu è un’esterna difensiva che spinge parecchio mentre Maknoun è un attaccante che vede la porta e ha qualità”.

UFFICIO STAMPA APULIA TRANI – ALESSIO PETRALLA

Si ringraziano:

Commenti

VIDEO Avellino, Braglia: 'Gara tosta, chi non ha voglia può andare via'
Valentino Basket Castellaneta: Con il Trani finalmente a casa