Serie D - gir. H

Sorrento: Cappiello, 'Con Taranto, Foggia e Bitonto prestazioni esaltanti'

23.12.2019 20:37

Il girone d’andata del campionato di serie D/H si è concluso con il Sorrento che battendo, anche, la Gelbison, ha consolidato il suo terzo posto. Una cavalcata emozionante quella che sta vedendo i rossoneri campani protagonisti nel raggruppamento più difficile d’Italia. A tracciare, perciò, un bilancio generale è uno degli artefici principali di questo cammino, il Presidente Avvocato Giuseppe Cappiello: “Purtroppo domenica scorsa, con la Gelbison, siamo stati penalizzati dalle condizioni atmosferiche: giochiamo sempre palla a terra ed è stato praticamente impossibile farlo. Nonostante questo siamo arrivati alla fine di questo girone d’andata con un risultato importantissimo e l’ennesima grande prestazione dei ragazzi arrivata grazie all’impegno settimanale. Potevamo realizzare anche qualche altro gol…”.

LA SALVEZZA: “Quest’obiettivo non è stato ancora acquisito però i ragazzi hanno preso consapevolezza. Quando ci radunammo non fissammo degli obiettivi precisi ma in primis chiedemmo alla squadra di soddisfare la dirigenza e la città. Questi risultati sono frutto di un grande spogliatoio: i calciatori si aiutano tra di loro e crescono e per noi ciò rappresenta un primo obiettivo raggiunto. Basta vedere con quale intensità e impegno si allenano tutti i giorni: alla base di tutto c’è un grande lavoro di squadra con i tifosi che stanno tornando ad essere il vero e proprio dodicesimo uomo in campo. Ci tengo, inoltre, a sottolineare l’assidua presenza del sindaco che, nonostante, la grande passione per il Napoli non ha mai saltato un nostro appuntamento. Anche la figura di Federico Cuomo è fondamentale”.

RINGRAZIAMENTI: “Ci tengo a ringraziare la MSC nella figura di Gianluigi Aponte e il Dottor Franco Ronzi. La presenza di Paolo Durante e di Salvatore Dileva, inoltre, sono preziose. Grazie a queste persone il Sorrento può ambire a tornare in categorie più ambiziose”.

IL BILANCIO: “E’, sicuramente, positivo anche grazie al sapiente lavoro del nostro giovane e promettente ds Antonio Amodio: sono sicuro che di lui ne sentiremo parlare tanto. Ha selezionato dei calciatori che sono prima dei grandi uomini e poi dei forti calciatori che ci daranno una mano anche nel girone di ritorno. Poi c’è il tecnico Enzo Maiuri: lui è un socratico che riesce a tirare fuori il meglio delle potenzialità di ogni calciatore. All’inizio i risultati stavano stentando ad arrivare perché la squadra aveva bisogno di amalgamarsi: poi, ecco le prestazioni esaltanti di Taranto, Foggia e con il Bitonto con cui, con un uomo in meno e un arbitraggio non dei migliori, siamo riusciti a pareggiare”.

GLI AUGURI: “Auguro delle felici feste a tutto lo staff, ai calciatori e alla città di Sorrento. Cercheremo, nel 2020, di regalare a tutti altre soddisfazioni. Metteremo grande impegno fino alla fine del campionato lottando su ogni campo”.

ALESSIO PETRALLA

Si ringraziano:

 

Commenti

Orsa Viggiano: Lo Giudice, 'La trattativa? Per questa gente nutro grande stima'
Scuola Calcio Novellino: Al Centro Sportivo "Il Delfino" una bella festa natalizia