Taranto F.c. News

Punto D/H: Castillo, 'Il Taranto? Lotterà fino alla fine per la promozione'

L'ex bomber argentino a Tutto Sport Taranto: 'Straqualursi? Darà una grande mano ai rossoblù'

13.10.2020 11:28

 

DI ALESSIO PETRALLA

Una carriera importante vissuta a suon di gol con le maglie di Brindisi, Gallipoli, Pisa, Fiorentina e Bari per  l'argentino Ignacio Castillo che, a Tutto Sport Taranto, analizza il gruppo H della serie D: "Il girone H della serie D è il più difficile d'Italia: l'ho giocato per tre anni come anche, ma per una stagione, ho militato in quello I. Perciò, posso confermare che ci sono più squadre forti che lottano per la vittoria finale. E' molto competitivo".

LE SORPRESE: "Generalmente chi parte bene e fa più punti nelle prime dieci giornate riesce a risultare una sorpresa. Tra queste vedo il Brindisi. Poi, ci sono formazioni forti che partono male ma che danno lo sprint scalando posizioni in corso d'opera. Per essere più precisi, però, bisognerà aspettare qualche altra partita".

IL TARANTO: "La formazione ionica la vedo molto bene. E' una squadra importante con un pubblico di spessore: un gran palcoscenico. Lotterà fino alla fine per la promozione".

TARANTO-SORRENTO: "Sarà, sicuramente, una bella gara tra due formazioni che sono partite benissimo. Vedo leggermente avvantaggiato il Taranto che gioca in casa. Sarà una sfida combattuta".

AMARCORD: "Con il Taranto ho avuto il piacere di giocare in amichevole nell'agosto del 2001: gli ionici erano in C1 e avevano Riganò in attacco. Io militavo nel Brindisi. Anni dopo ho sfidato altre due volte, in campionato, i tarantini: fu la stagione che loro arrivarono secondi e io vinsi con il Gallipoli salendo in C1. Sono queste le mie esperienze al cospetto degli ionici...".

LE FAVORITE: "Sicuramente, ci sono tante formazioni allestite per vincere. Tra queste c'è il Taranto che come detto lotterà fino alla fine per conquistare la serie C".

CASTILLO: "Faccio l'allenatore da sei anni e nel 2018 sono stato in Italia, a Coverciano, per prendere il patentino UEFA A. Vorrei venire ad allenare in Puglia: mi sento pronto anche perchè ho già un po' d'esperienza. Mi piacerebbe cominciare dal basso visto che gli allenatori italiani sono molto preparati. Spero di tornare in Italia per marzo".

STRAQUALURSI: "Lo conosco ed ha fatto la serie A: è un calciatore importante che ha sempre fatto gol in ogni categoria in cui ha giocato. Ha un passato glorioso e sono convinto che a Taranto farà bene: darà una grande mano ai rossoblù".

Si ringraziano:

Commenti

«L'ospedale San Cataldo sarà realtà e cambierà la qualità della vita dei tarantini»
Diavoli Rossi: Allievi, Albanese 'Con i Diavoli Biancorossi non sarà match facile'