Taranto F.c. News

Quali giocatori del Taranto potrebbero fare la differenza al Fantacalcio?

13.02.2019 00:14

foto Vincenzo CuomoIl Fantacalcio è un gioco che appassiona milioni di italiani e anche qui a Taranto come nel resto d’Italia non mancano i ragazzi (non solo i giovanissimi ma anche quelli un pò più “cresciuti”) che attendono il sabato per schierare la miglior formazione possibile.

E’ diventato l’appuntamento fisso del week-end con i fantallenatori in attesa di bonus dai “loro” giocatori, acquistati col sudore della fronte durante l’asta.

Ma immaginate di poter fare un fantacalcio delle serie minori e di avere la possibilità di comprare i calciatori del Taranto. Sarebbe bello eh? Su chi puntereste?

Con gli amici di FantaMaster, la famosa app per il Fantacalcio, abbiamo ipotizzato una cosa del genere, il sogno di ogni tifoso rossoblu: avere nella propria fantasquadra alcuni elementi della propria squadra del cuore, il Taranto. Un fantacalcio del genere è ovviamente ancora un’utopia, un qualcosa di irrealizzabile e, quindi, bisogna fantasticare, immaginare quali giocatori possano essere adatti a questo gioco e quali no.

La scelta degli uomini giusti non è semplice: bisogna prendere in considerazione vari fattori i quali determinano l’utilità di quel giocatore in ottica Fantacalcio. In particolare, la propensione al gol e all’assist sono parametri che pesano come macigni nella scelta finale, ma non sono gli unici da tirare in ballo.

Quali giocatori del Taranto potrebbero fare la differenza al Fantacalcio?

I centravanti e i centrocampisti offensivi sono giocatori chiave per vincere al Fantacalcio. Infatti sono loro quelli che sono in grado più di tutti di portare bonus a raffica e il loro apporto è basilare sotto tutti gli aspetti. L’allenatore Panarelli possiede un buon parco attaccanti e anche la trequarti annovera elementi di spicco per il campionato di dilettanti.

Favetta e D’Agostino non potrebbero mancare in un’ipotetica fantasquadra di Serie D, calciatori dalle mille risorse capaci di segnare e di sfornare assist in ogni modo.

Anche chi tira le punizioni e in generale i calci piazzati può ritagliarsi il suo spazio in una fantasquadra: quindi il piedino fatato di Esposito può lasciare di sasso qualsiasi portiere con la palla che va a posizionarsi spesso dritta sul sette.

E infine non dimentichiamoci di Oggiano, un altro giocatore simbolo del Taranto, dal grande bagaglio tecnico.

Chi invece è meglio non prendere in considerazione?

I difensori, al Fantacalcio, sono armi a doppio taglio: possono sfoggiare una prestazione super oppure distruggerti con un’espulsione o un singolo errore difensivo. Il loro ruolo li porta spesso ad essere per necessità fallosi e arcigni, caratteristiche le quali non sono ben viste in questo fantagioco.

Ovviamente, non è possibile schierare l’undici titolare senza la difesa e, quindi, bisogna essere bravi a scegliere quei calciatori che svolgono bene il proprio dovere ma con eleganza, che compiono interventi duri ma puliti e che, perché no, ogni tanto riescono anche a togliersi la soddisfazione di un gol. Questo suggerisce che, aldilà di casi particolari, meglio puntare sui terzini che sui difensori centrali.

Anche i mediani rientrano nella stessa categoria dei difensori centrali: la loro rabbia agonistica piace molto alle tifoserie ma poco ai fantallenatori, che la vedono come un male ai fini del punteggio finale. L’incubo dei malus, provenienti dai cartellini gialli, ricorre ogni giornata, l’essere penalizzati da un’ammonizione o da un’espulsione comporta una penalizzazione tale da perdere anche una partita.

Per fare esempio, senza che nessuno ce ne voglia, Lanzolla, Di Bari e Manzo, per quanto possano essere preziosi nello scacchiere di Panarelli, non sono adatti in un fantacalcio, i classici calciatori da evitare per non chiudere la giornata con l’amaro in bocca.

 

Commenti

New Taranto C5, l'under 19 torna al successo
Basket | C Gold - Castellaneta, che spreco! Taranto manca il guizzo