2a Categoria

Seconda Categoria: il match clou va al Martina, benissimo il Montemesola, il San Giorgio si sveglia e il Maruggio ancora no

a cura di Fabrizio Izzo

23.10.2018 11:49

Immagine ZaccagniIl Match clou di giornata si giocava al Tursi tra Atletico Martina e Fragagnano, finito 3 a 1 per i martinesi. Gara equilibrata con il risultato in bilico fino agli ultimi minuti di gioco. Il Fragagnano ha retto bene l’impatto con Atletico imbrigliando i gialloblu senza snaturare le proprie caratteristiche, la differenza sostanzialmente l’hanno fatta i calci da fermo, un opzione molto cara all’Atletico che evidentemente ci lavora molto in settimana e ha uomini in grado di renderli decisivi. Atletico subito in vantaggio al secondo giro di lancette proprio su calcio d’angolo, con vinci. Il Fragagnano non si è disunito rintuzzando le iniziative avversarie. Il pareggio dei biancoverdi arriva a metà ripresa con Davide Spina bravo a ribadire in rete una respinta del portiere martinese. Dopo la rete del pareggio i biancoverdi hanno avuto l’oppportunità di passare in vantaggio con Sumare che, solo davanti al portiere, sbaglia il pallonetto. Quando tutti pensavano che il risultato di parità fosse acquisito, al minuto 86, una punizione di Camassa, deviata dalla barriera, ha finito la sua corsa nel sacco gonfiando la rete alle spalle del portiere del Fragagnano. Appena qualche minuto più tardi, sempre sugli sviluppi di un calcio d’angolo, Ancona con un tiro da posizione angolata ha trovato la rete del definitivo 3 a 1. Risultato che lancia in vetta alla classifica, a punteggio pieno, l’Atletico Martina che stacca di due il Montemesola secondo

Queste le parole di mister Molino allenatore del Fragagnano nel post partita: “Abbiamo incontrato la squadra da battere in questo campionato, credo sia la migliore. Noi abbiamo fatto la nostra partita e se avessimo pareggiato non avremmo rubato nulla. Ci siamo espressi bene e sull’1 a 1 abbiamo avuto anche la palla del vantaggio e se l’avessimo realizzato forse, ora, staremmo a parlare di un’altra partita. I nostri avversari ci hanno fatto i complimenti e questo non è poco, sono dispiaciuto per il modo in cui abbiamo preso i tre goal, se fossimo stati più attenti avremmo potuto evitarli, sapevamo della loro forza sulle palle inattive. Sono comunque soddisfatto di quanto stiamo facendo, siamo consapevoli che il nostro obiettivo è la salvezza. Attendiamo a breve tempo il tesseramento di un altro paio di giocatori che saranno, per noi, il valore aggiunto. Ora pensiamo alla gara di domenica prossima contro il Maruggio per riprendere il cammino.”

La Tre Colli Montemesola dopo la vittoria esterna di domenica scorsa sul campo del Savelletri si ripete sul proprio terreno battendo con il classico risultato all’inglese, 2 a 0, l’Atletico Pezze. Partita divertente con un primo tempo equilibrato, con diversi capovolgimenti di fronte ma terminato a reti inviolate. Nella ripresa i ragazzi di mister Santoro hanno aumentato i giri e costretto gli avversari nella propria metà campo. La spinta costante dei biancoverdi è sfociata nelle due reti risolutive siglate da Gallitelli, lesto a ribadire in rete una respinta difettosa della difesa ospite e da Traorè, scattato sul filo del fuori gioco, e perfettamente lanciato nello spazio dal subentrato Intermite. Un risultato meritato dai biancoverdi che a sorpresa si sono impadroniti della seconda piazza in classifica a soli 2 punti dalla prima. Domenica prossima per la Tre Colli trasferta a Conversano per affrontare la Civitas sconfitta pesantemente dal Castellana.

Vince il San Giorgio in casa contro il Noci e incamera i primi tre punti stagionali. Dopo il pastrocchio della prima di campionato, persa d’ufficio a vantaggio del Conversano, e la dura sconfitta di Ceglie domenica scorsa i sangiorgesi sgambettano il Noci capolista e si rilanciano. Partita giocata davanti ad uno sparuto numero di spettatori su un terreno di gioco polveroso e forse in alcuni punti cementificato. Partita dai ritmi blandi e mai decollata che ha vissuto solo su qualche lampo del singolo. Da segnalare un palo colpito dal San Giorgio nel primo tempo e qualche situazione di gioco da cui non è scaturita nessuna azione rilevante. La rete della vittoria i padroni di casa l’hanno messa a segno al 38° della ripresa quando sembrava che il pareggio a reti inviolate fosse già scritto. Lancio lungo di Nobile dalla propria metà campo, spizzata di testa di Bardoscia per l’inserimento nello spazio dell’esperto Pignatale che, solo davanti al portiere, ha insaccato la palla dei tre punti. Vittoria importante che schioda i sangiorgesi da quota zero e li rimette in corsa, prossimo impegno per gialloblu domenica prossima a Pezze contro l’Atletico.

Ancora una sconfitta per il Maruggio che perde in casa contro il Savelletri. I tarantini rimangono ancorati in fondo alla classifica a zero punti mentre i brindisini salgono al terzo posto a quota sei. Un Maruggio volenteroso viene punito nei minuti di recupero da un Savelletri più esperto. Partita vivace con le due squadre che hanno giocato a viso aperto e il parziale di 2 a 2 dei primi 45 minuti ne è la dimostrazione. Passa in vantaggio il Maruggio al 5° minuto con Chiego abile a sfruttare un cattivo movimento della difesa ospite. Il pareggio del Savelletri giunge al 21° con Lepore che trasforma un calcio di rigore assegnato dal direttore di gare. Il Maruggio insiste e al minuto 36 trova la rete del momentaneo vantaggio con Maturo ben servito da un Chiego in gran forma. Nei minuti di recupero della prima frazione nuovo pareggio del Savelletri con Sibilio servito da Lepore. Nella ripresa la trama della gara non cambia, diversi capovolgimenti di fronte con azioni interessanti da ambo i lati e gioco più maschio di cui ne fa le spese Nardella del Maruggio mandato negli spogliatoi anzitempo. In pieno recupero i padroni di casa si vedono beffati dal neo entrato Musa che mette a segno la rete del definitivo 3 a 2. Sconfitta forse immeritata per il Maruggio che però ha dato segnali di ripresa che lasciano ben sperare.

Commenti

Fortitudo Grottaglie: Simeone, 'Felice perchè i ragazzi mi seguono'
Giovani Rossoblu, domenica inizia il campionato dei Giovanissimi Provinciali