Basket Maschile

Agrigento-CJ Basket 72-61: Taranto ci prova, ko a testa alta

03.04.2022 23:47


Niente impresa per il CJ Basket Taranto. Nella 25sima giornata del campionato di Serie B Old Wild West 2021/22, girone D i rossoblu si devono inchinare per 72-61 contro la capolista Fortitudo Agrigento che inanella la vittoria numero 21 di fila a un passo dal record di San Severo.

Per la squadra di coach Olive un ko, il 3° di questo 2022, ma uscendo a testa alta dal PalaMoncada. Taranto ha giocato le sue carte soprattutto nei primi due quarti, restando comunque aggrappato alla partita nonostante lo strappo di Agrigento prima dell’intervallo. Nonostante i 5 uomini in doppia cifra con Sergio a 14 punti, Conte e uno stoico Ponziani a 13, gli 11 di Conti e 10 di Diomede il CJ si è arreso ai 14 di Costi, dell’ex Morici e 12 di Chiarastella.

Coach Olive scioglie le riserve e può mettere Ponziani in quintetto, grazie al lavoro dello staff medico rossoblu; con il pivot romano ci sono Conti, Erkmaa, Sergio e Conte. Coach Chiarastella, Grande, Morici, Costi e Peterson.

L’inizio è all’insegna del grande equilibrio. Sergio apre le danze, Morici schiaccia il 2-2. Conti dalla lunetta e Ponziani firmano il primo allungo fatto rientrare con le stesse armi da Costi e Chiarastella. Sull’8-8 siglato da Conte arriva il primo break di Agrigento che piazza un 7-0 con 5 punti di Costi e l’apporto dalla panca dell’altro ex Tato Bruno. Taranto non ci sta e reagisce alla grande, Biagio Sergio suona la carica con due canestri in fila, Ponziani si esalta e poi, pure lui gettato in mischia capitan Diomede segna il canestro del sorpasso che restituisce, con gli interessi il break, 8-0 e 15-16! La Fortitudo però fa in tempo con Lo Biondo a portare dalla sua il primo quarto che si chiude sul 17-16.

Il 2° quarto comincia ancora con un canestro CJ ma soprattutto nel segno di Gianmarco Conte che muove la retina due volte impattando a 20 la tripla di Chiarastella e poi completando un gioco da tre punti con il libero aggiuntivo e il nuovo sorpasso rossoblu. Si gioca punto a punto: Peterson chiama, Sergio risponde. Il canestro di Cuffaro apre un nuovo break dei padroni di casa sancito dai tiri degli ex Morici e Bruno la cui tripla fa 7-0 e costringe coach Olive al time out sul 29-23. Taranto

risponde ancora presente con un altro canestro di Conte e i liberi di Conti. A fare la differenza però ci pensa Morici che infila 7 punti consecutivi per il +11 di Agrigento. La tripla di Diomede tiene in scia Taranto ma viene “Annullata” da quella di Grande che porta le squadre negli spogliatoi sul 44-30 per la Moncada.

L’uscita dai blocchi dopo la pausa lunga del CJ Taranto è ancora buona, trascinato da Conte che scollina la doppia cifra e trascina Sergio alla tripla che dimezza subito il gap. Agrigento ci mette un po’ a rientrare in partita, lo fa con Chiarastella che infila la tripla del nuovo +10, 48-38. La tripla di Conti non cambia di molto la sostanza del punteggio anche perché la Fortitudo risponde colpo su colpo. E dopo che Sergio serve la posizione forte sotto le plance di Ponziani per il -8 due triple di Costi e Cuffaro fanno volare Agrigento al massimo vantaggio proprio a fil di sirena, 60-48.

Il CJ continua a credere nell’impresa, Conti in avvio di ultimo quarto segna due canestri in fila che riportano Taranto a -8. Come negli altri quarti Agrigento è un diesel ma quando carbura, col tiro di Lo Biondo, riallunga con Costi e Morici per il 68-54 che a 5’ dalla fine sa di sentenza. Ma coach Olive chiama time out e catechizza i suoi per restare in partita. La squadra recepisce e risponde sul parquet, vanno a segno Ponziani e Sergio, Agrigento non perde un colpo con Grande e Peterson, poi a chiudere una prova onorevole dei rossoblu al PalaMoncada arriva la tripla di Diomede.

Si torna a Taranto con la convinzione dei propri mezzi e la voglia di riprendere il feeling con la vittoria già domenica prossima al Palafiom contro Cassino.

MEDIA – Differita tv in chiaro lunedì a partire dalle 14.30 sul canale 850 del digitale terrestre di Radio Cittadella.

MONCADA ENERGY AGRIGENTO - CJ BASKET TARANTO 72-61

Moncada Energy Agrigento: Nicolas Morici 14 (5/8, 1/3), Cosimo Costi 14 (1/2, 2/7), Albano Chiarastella 12 (3/5, 2/4), Santiago Bruno 8 (2/4, 1/5), Alessandro Grande 7 (1/3, 1/1), Mait Peterson 6 (3/3, 0/0), Andrea Lo biondo 6 (3/3, 0/0), Giuseppe Cuffaro 5 (1/2, 1/2), Sadio soumalia Traore 0 (0/0, 0/0), Luca Bellavia 0 (0/0, 0/0), Nicolas Mayer 0 (0/0, 0/0), Umberto Indelicato 0 (0/0, 0/0). All. Catalani.

CJ Basket Taranto: Biagio Sergio 14 (5/6, 1/5), Riziero Ponziani 13 (6/9, 0/0), Gianmarco Conte 13 (6/9, 0/2), Alberto Conti 11 (2/7, 1/3), Manuel Diomede 10 (1/4, 2/3), Hugo Erkmaa 0 (0/0, 0/1), Giovanni Gambarota 0 (0/2, 0/3), Ricards Klanskis 0 (0/0, 0/0), Matteo Carone 0 (0/0, 0/0), Luca Cianci 0 (0/0, 0/0). All Olive.

Arbitri: Giuseppe Scarfò di Palmi (RC) e Samuele Riggio di Siderno (RC). Parziali: 17-16, 24-14, 19-18, 12-13. STAT AG - Tiri liberi: 10 / 12 - Rimbalzi: 32 3 + 29 (Mait Peterson 10) - Assist: 16 (Nicolas Morici 4). STAT TA - Tiri liberi: 9 / 12 - Rimbalzi: 21 1 + 20 (Riziero Ponziani 6) - Assist: 2 (Biagio Sergio 2)

Commenti

Real Statte: il derby va al Bitonto
VIDEO Taranto-Juve Stabia 0-0. La sintesi di Tele Sveva