Altri Sport

Remare a scuola, il rowing club Taranto a caccia di talenti

16.12.2021 00:59


 

REMARE A SCUOLA, IL ROWING CLUB TARANTO A CACCIA DI TALENTI

Domenica alle 10 presso la Decathlon le finali indoor di canottaggio

“Remare a scuola”. E’ Questa la denominazione del progetto della F.I.C. (Federazione Italiana Canottaggio)

promosso dal Rowing club Taranto che sta coinvolgendo un numero sempre crescente di ragazzi di varie

scuole superiori della provincia jonica. L’iniziativa, già cominciata tempo fa, avrà la sua celebrazione finale

domenica mattina (con inizio alle ore 10) presso i locali della Decathlon situati all’interno del centro

commerciale Porte dello Jonio di Taranto. In quella sede si disputerà la vera e propria gara indoor rowing

che opporrà, per classi di età, i partecipanti, indicati dalle singole scuole, che hanno realizzato i migliori

tempi nel lasso di tempo che ha preceduto la finale, oltre ad atleti con diversa abilità che hanno scelto di

cimentarsi in questa affascinante specialità. Dunque, l’occasione sarà ghiotta anche per provare a scovare

nuovi talenti del remo tra i ragazzi che si cimenteranno con i remergometri. “Abbiamo ricevuto una risposta

davvero entusiasmante da parte delle scuole e dei ragazzi – ha spiegato il presidente del Rowing club

Taranto, nonché delegato del comitato regionale della F.I.C. Carlo Tosi presentando l’iniziativa – tanto

coinvolgente da indurre più di qualche istituto a pensare di investire in questa disciplina acquistando dei

remergometri in modo tale da dare continuità a tale tipo di attività. Noi – ha proseguito Tosi – ci

impegneremo a portare i ragazzi in acqua e far provare loro l’ebbrezza di remare in un bacino reale ed

idoneo con le nostre attrezzature. Tutto finalizzato alla diffusione in riva ai due mari di uno sport che ha già

dato tanto lustro all’Italia sia a livello olimpico che in altre manifestazioni di carattere internazionale”.

Commenti

VIDEO Coppa Italia/C: Padova-Catanzaro 1-1. La sintesi del match
Campionato ASI, Serie A: In alta classifica continua a regnare equilibrio