Fuori dal Campo

Convenzione tra ISAMG e Comune, Melucci: «Risultato storico, a 40 anni dalla sua fondazione»

13.11.2021 18:31



Un risultato storico per la cultura cittadina: Comune di Taranto e Istituto per la Storia e l'Archeologia della Magna Grecia - ISAMG hanno sottoscritto una convenzione per promuovere l’immenso patrimonio storico-archeologico della città.

Grazie alla firma del sindaco Rinaldo Melucci e del presidente dell’istituto Aldo Siciliano, quindi, è stato coperto l’ultimo miglio di un percorso di collaborazione che ha sempre visto fianco a fianco le due istituzioni, ma che formalmente non ha mai avuto il carattere dell’ufficialità. L’impegno dell’assessore alla Cultura Fabiano Marti, presente alla firma, ha condotto le due istituzioni a questo risultato: l’ente comunale ha preso un impegno concreto, decidendo di sostenere organicamente le attività dell’ISAMG.

L’istituzione culturale, che è figlia del Convegno Internazionale di Studi della Magna Grecia che dal 1961 mette Taranto al centro del dibattito accademico sulle civiltà antiche del Sud Italia, si è impegnata con la convenzione a realizzare una serie di eventi collaterali, mirati a dilatare l’interesse sulle tematiche trattate nel convegno che tradizionalmente si tiene a fine settembre.

«È davvero un risultato storico – le parole del primo cittadino –, a più di 40 anni dalla fondazione dell’ISAMG, avvenuta nel 1979. Puntiamo molto su questo accordo, perché siamo convinti che la cultura possa essere un potente vettore di sviluppo. Il convegno lo dimostra da 60 anni, catalizzando energie positive e presenze in città, crediamo che quel modello possa essere replicato e messo a sistema con tante altre iniziative. Abbiamo iniziato a ragionare di una summer school che anticipi i temi del convegno, a progetti destinati ai più giovani con la collaborazione delle scuole: sfrutteremo fino in fondo la piattaforma operativa che ci fornisce la convenzione».

«Veramente un bel giorno per l’ISAMG e per Taranto – le parole entusiaste del presidente Siciliano –. Conclusi i lavori del 60esimo convegno, è stata firmata la convenzione: le idee viaggiano sulle gambe degli uomini, ma le istituzioni devono andare oltre. Fondamentali, quindi, sono gli accordi di fattiva collaborazione e programmazione condivisa. Grazie al sindaco Melucci, all'assessore Marti, alla consigliera Galluzzo Motolese, a tutta l’amministrazione e a quanti hanno lavorato per raggiungere questo traguardo. Grazie Taranto, ripartiamo con particolare attenzione ai più giovani».

Alla firma della convenzione hanno partecipato anche il direttore del dipartimento ionico dell’università degli studi “Aldo Moro” Riccardo Pagano e la consigliera comunale Carmen Galluzzo Motolese.

Commenti

La Lega Navale di Taranto compie 120 anni
Covid: Il bollettino nazionale del 13 novembre. 8544 casi su 540371 test