Taranto F.c. News

Taranto-Bari:0-0. Pareggio senza emozioni allo Iacovone

Latitano le occasioni da rete nel corso del match

16.04.2022 19:26


foto Andrea Pettenuzzo

 

 

 

 

 

 

 

 

 

A cura di Enrico Losito

Pari scialbo allo Iacovone tra Taranto e Bari, poche emozioni da rete nel corso del confronto con le due squadre che si sono accontentate del pareggio a reti inviolate anche in considerazione dei rispettivi obiettivi già raggiunti.

Cronaca. I rossoblu (modulati con il 4-2-3-1) privi degli squalificati Versienti e Di Gennaro oltre all’infortunato Civilleri, ritrovano a centrocampo il capitano Marsili e si  presentano con: Antonino (all’esordio in campionato) in porta; in difesa Riccardi, Zullo, Granata, De Maria; in mediana Marsili e Labriola; in avanti i tre incursori offensivi Mastromonaco, Giovinco e Falcone a supportare Saraniti, terminale offensivo più avanzato. Dall’altra parte il Bari con il 4-3-1-2: in attacco Galano a supportare il tandem Antenucci-Simeri.

Il Bari approccia il match con il piglio giusto: al 13’ il diagonale di Ricci viene deviato in corner da Antonino mentre al 19’ lo stesso Ricci serve Maita che calcia al lato. Non accade altro fino al termine della prima frazione con le squadre che vanno al riposo sullo 0-0.

 

Nella ripresa primi cambi del match: nel Bari al 1’ esce Simeri, entra Paponi mentre al 13’ Ricci e Galano lasciano il posto a Mazzotta e Botta. Al 22’ altra sostituzione per i biancorossi: D’Errico prende il posto di Mallamo. Al 25’ trio cambio per i rossoblu:    Santarpia, Manneh e Pacilli avvicendano rispettivamente Falcone, Mastromonaco e Giovinco mentre al 28’ Benassai prende il posto di Zullo. Dopo la mezzora (al ’31) ci prova il biancorosso Botta da fuori area: la palla termina di poco al lato. Al 32’ sostituzione per gli ionici: esce Labriola, entra Cannavaro. Al 34’ tentativo di Marsili dai 25 metri: la sfera finisce al lato. Ultimo cambio per gli ospiti al 36’:  Citro prende il posto di Antenucci. Nei minuti di recupero il Taranto resta in dieci uomini per l'espulsione di Pacilli, reo di un'entrata fallosa su Botta. Finisce 0-0.

TARANTO: Antonino; Riccardi, Zullo (28’ s.t. Benassai), Granata, De Maria; Marsili, Labriola (32’ s.t. Cannavaro); Mastromonaco (25’ s.t. Manneh), Giovinco (25’ s.t. Pacilli), Falcone (25’ s.t. Santarpia); Saraniti. A disposizione: Loliva, Chiorra, Tomassini, Ferrara, Turi, Visconti. All. Laterza

BARI: Polverino; Belli, Di Cesare, Gigliotti, Ricci (13’ s.t. Mazzotta); Maita, Maiello, Mallamo (22’ s.t. D’Errico); Galano (13’ s.t. Botta); Antenucci (36’ s.t. Citro), Simeri (1’ s.t. Paponi). A disposizione: Plitko, Celiento, Bianco,  Cheddira, Misuraca. All. Mignani

Arbitro: Calzavara di Varese

Assistenti: Caso di Nocera Inferiore – Pellino di Frattamaggiore

Angoli: 1-4

Ammoniti: Labriola (T), Marsili (T), Ricci (B), Zullo (T), D’Errico (B)

Espulso: 49' s.t. Pacilli (T)

 

 

 

 

Commenti

Prisma Taranto, si torna in campo: Easter game contro Verona
Taranto, Mister Laterza: “Salvezza centrata nonostante le difficoltà. Pubblico spettacolare”