Settori Giovanili

Slittamento dei campionati in Puglia: parola al Presidente Vito Tisci

05.01.2022 19:48


DI ALESSIO PETRALLA

Il Covid è tornato protagonista anche nello sport e quindi molti campionati, nelle varie regioni italiane, sono slitatti di qualche settimana. Tra queste c'è anche la Puglia le quali competizioni sono state stoppate fino al 29 gennaio per via dei tanti contagi all'interno delle varie società. A delineare, a riguardo, la situazione attuale, a Tutto Sport Taranto, è il Presidente del Settore Giovanile e Scolastico della Puglia Dottor Vito Tisci: "In questo momento non dobbiamo essere pessimisti ma cercare di vedere al futuro con uno spirito positivo. Purtroppo i contagi in queste settimane sono aumentati e quasi tutte le regioni hanno deciso di sospendere momentaneamente le competizioni. Mercoledì è arrivato anche lo stop della serie D fino al 23 gennaio. Per noi prima viene la salute e poi lo sport. Ci teniamo a mettere in sicurezza i campionati: sono decisioni forti".

ZONA BIANCA: "Tantissime società stanno riscontrando tra dirigenti, medici, allenatori e giocatori molti casi Covid. Non si poteva continuare a giocare altrimenti sarebbero state più le partite rinviate di quelle disputate. Inoltre lo slittamento dei campionati è stato deciso anche per due problematiche vale a dire l'entrata in vigore, dal 10 gennaio, del Super Green Pass obbligatorio per entrare negli impianti sportivi (atleti e spettatori) e la richiesta al Ministero di rivedere la vecchia circolare che prevedeva il rientro in campo di un'atleta, guarito dal Covid, dopo un mese. Oggi quest'ultimo colpisce in maniera più leggera e quindi il ritorno di un giocatore dovrebbe essere facilitato".

ALLENAMENTI: "Gli allenamenti si potranno fare senza problemi, questo perchè il protocollo lo permette. Di contro non si potranno disputare match amichevoli o allenamenti congiunti. Gran parte delle scuole calcio pugliesi hanno fermato le attività, per qualche settimana, per loro volontà".

IL FUTURO: "Che dire: spero che il 29 e 30 gennaio si possa tornare in campo e quindi alla normalità e che si possa segnare, quanto prima, il gol decisivo per mettere ko questo Covid".

CALENDARI: "Il 29 si ripartirà con le partite che erano in programma il 9 gennaio. E' solo uno slittamento delle competizioni".

Si ringraziano:

Commenti

Serie C/C: ACR Messina, sei membri del gruppo squadra positivi
Monza vince al tie break: un solo punto per la Prisma Taranto