Taranto F.c. News

Taranto, verso la Puteolana. Rossoblu tra campionato e mercato

Nelle fila rossoblu rientra Marsili. Piste calde per il mercato: sfuma Iadaresta, vicino Corado, occhi puntati su Cunzi e Liccardi

27.02.2021 21:56

A cura di Enrico Losito

“Arriviamo tante volte sotto porta e questo ci deve fare stare tranquilli” queste le parole del tecnico Giuseppe Lentini nel corso della conferenza stampa pre gara alla vigilia di Taranto-Puteolana che andrà in scena domani allo Iacovone. L’allenatore in seconda bagnerà l’esordio nello stadio tarantino proprio nella gara di domani sostituendo proprio il tecnico Laterza che sconterà il secondo turno di squalifica. Dopo la sconfitta di Bitonto a finire sotto la lente d’ingrandimento sono state proprio gli attaccanti argentini Diaz e Abayian, una sola rete all’attivo in due dal loro arrivo in rossoblu. Punte a parte, la squadra dovrà trovare altre alternative per andare in rete oltre alle palle inattive e alle soluzioni sulle fasce. A tale riguardo utili saranno eventuali “alchimie” tattiche di mister Laterza in attesa di buone nuove dal calciomercato che resta in fermento. Ad ogni buon conto la squadra rossoblu ritroverà domani il capitano Marsili: anima e cuore della mediana tarantina; oltre all’innesto dello scalpitante Leandro Versienti per dare nuova linfa e un’ulteriore alternativa sull’out di destra. L’assetto tattico potrebbe restare invariato con il 4-2-3-1 tranne sorprese che non sono da escludere. Una delle ipotesi di formazione che potrebbe essere opposta alla Puteolana è la seguente: Ciezkowski in porta, in difesa Boccia, Guastamacchia, Rizzo e Ferrara; in mediana Marsili e Diaby; in attacco in Guaita, Tissone e Falcone a supportare Abayian o Diaz nel ruolo di punta più avanzata. Palpabile, comunque, la fiducia che resta nell’ambiente tarantino come ha affermato mister Lentini in conferenza stampa: “In tutte le gare che abbiamo disputato da inizio campionato il nostro atteggiamento è stato propositivo. Non ho notato squadre che ci hanno messo in difficoltà tranne qualche match post Covid”

GLI INCASTRI DI MERCATO. Un calciomercato senza fine in casa ionica: la rosa rossoblu è una sorta di porto di mare. In settimana sono giunti in riva allo Jonio il portiere Zagari e l’esterno Versienti, arrivi compensati dalla partenza del trequartista Acquadro. Tiene banco sempre l’affaire attaccante: la “telenovela” Iadaresta pare giunta ai titoli di cosa; infruttuosi gli ultimi tentativi effettuati in questi giorni dalla dirigenza tarantina. Il centravanti campano, voglioso di confrontarsi con la piazza ionica, avrebbe accettato le avances del presidente Massimo Giove non corroborate però dalle linee guida del Picerno, società proprietaria del cartellino di Iadaresta. Il club lucano, infatti, ha ribadito il veto alla cessione dell’esperto centravanti sia per non rinforzare una diretta concorrente che per rilanciare la punta dopo l’esonero del tecnico Ginestra con buona pace del Taranto che ha rivolto le sue mire altrove. Secondo indiscrezioni raccolte da blunote.it gli ionici sarebbero vicini all’ingaggio del poderoso centravanti argentino Gaston Ezequiel Corado, classe ’89, ex Casertana, Matera, Catanzaro e Matera in C, nella stagione in corso 14 presenze e 8 reti nel Castrovillari (serie D girone I). Il centravanti sarebbe ideale per il modulo 4-2-3-1 di Laterza sia in fase realizzativa che per la capacità di creare spazi per i compagni di squadra. La trattativa potrebbe essere definita nelle prossime ore. La dirigenza tarantina avrebbe sondato nei giorni scorsi anche le punte Cunzi e Liccardi del Sorrento: i costieri, comunque, non sono attualmente propensi a privarsi dei due calciatori.

QUI PUTEOLANA. I campani sono reduci dalla sconfitta di domenica scorsa in casa del Fasano e dal turno di forzato riposo di mercoledì scorso con la gara rinviata contro il Gravina. Nelle fila della Puteolana non ci saranno gli indisponibili Fibiano, La Pietra e Autieri. Tra i convocati c’è anche l’ultimo arrivato in casa granata: il centrocampista Lorenzo Castaldo, classe 2001. Il tecnico Ciaramella nella gara di domani potrebbe presentare il seguente undici modulato con il 4-3-3: Romano, Granata, Riccio, Massa, Armeno, Catinali, Zingaro, Ruggiero, Cigliano, Celiento, Palumbo.  

 

Commenti

Il Disability Manager è la figura istituita nell'ultima seduta della giunta Melucci
“Bonus 110%” e rigenerazione urbana, incontro tra amministrazione Melucci, Fillea Cgil, Spi Cgil, Auser e Legambiente