Settori Giovanili

Diavoli Biancorossi Castellaneta, Rizzi e Manca: 'Bello veder sorridere i bambini'

10.03.2022 15:09

https://www.facebook.com/onoranzefunebritarantolb

Procedono in allegria e nella più totale serenità gli allenamenti dei Primi Calci e dei Pulcini dei Diavoli Biancorossi Castellaneta. Lo confermano i due tecnici Carmelo Rizzi e Marco Manca: “Nonostante le difficoltà create dal Covid posso essere contento anche perché il numero dei bambini è incrementato. I loro sorrisi e quelli delle famiglie non mancano e questa è una grande soddisfazione. Il futuro? Per me potrebbe essere l’ultimo anno da allenatore. Finchè avrò voglia e testa continuerò. Credo che il mio tempo stia finendo”.

GLI OBIETTIVI: “Al momento non me ne fisso: la cosa bella è lavorare sempre con i bambini cercando di farli andare sempre più avanti sia a livello sociale che calcistico senza mai trascurare il gioco e il divertimento”.

IL CAMPIONATO: “Per loro è la prima esperienza e non hanno ancora vinto una partita. Nonostante ciò affrontano ogni appuntamento con grande entusiasmo ed euforia. Ci tengo a sottolineare che schiero dei bimbi nati nel 2015 e 2016 e quindi giochiamo sotto età”.

La parola passa al tecnico Manca: “La categoria Pulcini e tutte le famiglie stanno rispondendo bene. C’è voglia di crescere e stare insieme e posso ritenermi soddisfatto anche sotto l’aspetto tecnico. C’è armonia e quando si sfidano altre squadre i bambini mostrano grande affiatamento. Si è formato un bel gruppo”.

GLI OBIETTIVI: “Devono continuare ad allenarsi e apprendere il più possibile. Qualsiasi messaggio viene recepito e messo in pratica. Dobbiamo continuare su questa linea”.

IL CAMPIONATO: “I risultati, per ora, interessano poco. Ovviamente ci tengo che si faccia sempre bella figura con bambini sempre educati e partecipi: è questo l’obiettivo principale. Non è ora che servono i risultati”.

UFFICIO STAMPA DIAVOLI BIANCOROSSI – ALESSIO PETRALLA

Si ringraziano:

Commenti

Covid: il bollettino della Puglia del 10 marzo. 4713 casi su 27807 test. 500 nel tarantino
Tennis, Indian Wells Masters: caratteristiche e record del prestigioso torneo