Fuori dal Campo

Covid: il bollettino nazionale del 17 giugno. 185819 test e 35427 casi

17.06.2022 19:43


Itamponi sono 185.819, compresi i test rapidi. La percentuale di positivi è al 19,1%. Le persone in terapia intensiva sono 191 (-1 rispetto a ieri), quelle nei reparti ordinari 4.320 (+17). I decessi totali, dopo alcuni riconteggi, arrivano a 167.658. Il numero dei positivi dall'inizio della pandemia, compresi morti e guariti, sale a 17.809.934 
Nelle ultime 24 ore sono stati 35.427 i nuovi casi di coronavirus registrati in Italia, mentre ieri erano stati 36.573. I tamponi effettuati sono 185.819 (ieri 194.676). La percentuale di positivi considerando il totale dei tamponi - quindi molecolari più antigenici rapidi - è al 19,1% (ieri era al 18,7%). Sono 41 i morti (compresi alcuni riconteggi), ed è uno il posto letto in meno occupato in terapia intensiva rispetto a ieri. È questo il quadro che emerge dal bollettino del Ministero della Salute del 17 giugno . Sul fronte dei ricoveri - dato cruciale in questo momento per comprendere l'andamento della pandemia - i pazienti Covid in terapia intensiva sono in totale 191, con 24 nuovi ingressi, mentre nei reparti ordinari sono 4.320 (+17. L'occupazione degli ospedali continua a essere sotto controllo e i reparti non sono sotto pressione.

 

Vittime, tamponi e guariti

In Italia, dall'inizio della pandemia, le persone risultate positive al coronavirus, compresi guariti e deceduti, sono 17.809.934. Le vittime in totale sono 167.658, con 41 decessi segnalati nell'ultimo bollettino. I guariti sono 17.070.231 in totale. Sono invece 567.534 le persone in isolamento domiciliare. I tamponi sono in tutto 223.904.665 - di cui 93.078.277 processati con test molecolare e 130.826.388  con test antigenico rapido -, in aumento di 185.819 rispetto al 16 giugno. Le persone testate sono finora sono 59.019.914  al netto di quanti tamponi abbiano fatto.

Commenti

Taranto: 2000 euro di multa e due inibizioni
Calcio giovanile. Virtus Taranto: l’ex calciatore Sossio Aruta entra nel team della scuola calcio ionica