Serie D - gir. H

Il Nardò ad un passo dal colpo in trasferta, ma ad Aversa finisce a reti bianche

di Cristina Mariano

29.11.2020 21:46

Al Bisceglia di Aversa, arriva un Nardò reduce dall'impresa di aver regolato il Casarano tra le proprio mura amiche. Una vittoria importante, soprattutto in vista dello scorso diretto con i campani, ma anche per iniettare fiducia ad una squadra partita con il freno a mano tirato. La squadra di Antonio De Stefano, però, deve fare i conti con un ritmo gara ormai perso, non essendo scesa in campo dalla sfida contro il Portici, circa un mese fa. Dopo il Covid ha decimato e frenato la formazione normanna di Guglielmo Pellegrino. Partita maschia sul campo dell'Aversa, in cui i granata di sponda campana vogliono trovare la seconda vittoria stagionale, dopo aver espugnato il San Ciro. Real Agro Aversa che comincia con il piede sull'acceleratore e grazie ad un ottimo Chianese sfiora ripetutamente il gol. Il Nardò si salva e gioca soprattutto di rimessa, nella speranza di strappare almeno un punto alla formazione casertana. 
E' un primo tempo tutto ad appannaggio casalingo, con un Nardò, però, abile a sfruttare gli spazi lasciati dalla linee aversane. La prima occasione per i tori arriva negli ultimi dieci minuti del primo tempo, dopo aver rischiato lo svantaggio per mano di Della Corte e Ndaye. A cambiare l'inerzia, l'avvicendamento tra Tonros e Caputo al 41', causa un infortunio. Arriva, quindi, il primo squillo per i nerentini, sul quale risponde bene Papa.  Forcing finale, ma ci si ferma sullo 0-0.
Nella ripresa, Nardò che scende in campo con un piglio diverso. Danucci sembra aver iniettato maggior fiducia e appena cinque minuti dopo l'ingresso in campo Gallo prova a beffare l'estremo avversario. Disinnesca bene, però, Papa, che salva il risultato. Poco più tardi, il portiere dell'Aversa viene impegnato nuovamente da Scialpi. Devono passare 19' perchè i granata di casa si scuotano e lo fanno ancora una volta con Chianese, sul quale è bravo Milli ad intervenire, bissandosi poi con Simonetti appena due minuti più tardi. Il migliore in campo per l'Aversa, però, cade in un'ingenuità e lascia i suoi in dieci a causa di un doppio giallo. Circostanza che invigorisce il Nardò, pronto ad alzare il baricentro. A 13 minuti dal triplice fischio, è di Caputo l'occasione ghiotta per razziare in terra campana, con un colpo di testa sul quale, però, Papa si fa trovare attento. Ancora tentativi per Volzone e Scialpi, ma al Bisceglia si suggella lo 0-0.

REAL AVERSA-NARDÒ 0-0

REAL AVERSA: Papa, Faiello (55′ Ziello), Marani, Gallo, Varchetta, Lanzillo, Ndiaye, Bernardini, Simonetti (90+1′ Messina), Chianese, Della Corte (90′ Denkovski). Allenatore: De Stefano.

NARDÒ: Milli, Mengoli, Cancelli, Stranieri, Scialpi, Sepe, De Giorgi, Zappacosta (61′ Potenza), Tornros (41′ Caputo), Massari (70′ Valzano), Gallo (70′ Lamacchia). Allenatore: Danucci.

ARBITRO: Flavio Fantozzi di Civitavecchia (Magherini-Librale).

Ammoniti: Scialpi (N), Bernardini (A), Sepe (N), Chianese (A); espulsi: Chianese (A) al 75′ per doppia ammonizione. 

Recupero: 1′ pt, 4′ st. 

NOTE: gara giocata a porte chiuse.

 

Commenti

Italcave: Nessun problema per le rossoblù in casa del Granzette
VIDEO: TST NEWS del 27 novembre