Taranto F.c. News

Taranto, verso il Messina. I rossoblu perdono lo squalificato Marsili ma ritrovano Granata

L’infermeria resta piena dubbi anche sul modulo

04.12.2021 18:08


A cura di Enrico Losito

Rispetto alla scorsa settimana non abbiamo recuperato nessuno in più perdiamo Marsili per squalifica ma in compenso ritroviamo Granata” queste le parole del tecnico Laterza durante la consueta conferenza stampa alla vigilia del match di domani contro il Messina. Lunga la lista degli elementi out per infortunio come Ferrara, Falcone, Saraniti e Guastamacchia, quest’ultimo rientrerà a gennaio 2022. I dubbi riguardano sia gli interpreti che il modulo tra la riconferma del 4-3-3 o il ritorno al 4-2-3-1. Nel caso di utilizzo del 4-3-3 i rischi potrebbero riguardare il centrocampo, reparto nel quale la “coperta sarebbe corta” a causa delle poche alternative; in tale ipotesi gli ionici potrebbero schierarsi con: Chiorra; Riccardi, Zullo, Benassai, De Maria (Versienti); Labriola, Bellocq, Civilleri; Pacilli, Italeng, Giovinco. Con questa soluzione Bellocq potrebbe essere il sostituto naturale di Marsili mentre a contendersi un posto sull’out sinistro di difesa sarebbero Versienti e De Maria, stesso ballottaggio ipotizzabile in caso di 4-2-3-1 considerando la duttilità di entrambi gli elementi che potrebbero anche essere utilizzati insieme; in questo caso i rossoblu potrebbero proporre: Chiorra; Riccardi, Zullo, Benassai, De Maria (Versienti); Bellocq, Civilleri; Pacilli, Giovinco, Versienti (De Maria); Italeng.

QUI MESSINA. Una lista lunga di assenze in casa peloritana dove non si vive un momento propizio sia per la posizione di classifica che per il clima teso a livello societario con le dimissioni (al momento “congelate”) del direttore generale Pietro Lo Monaco e la panchina di mister Ezio Capuano (ex del confronto) in discussione. Proprio l’esperto tecnico campano, come dicevamo, ha gli uomini contati per le assenze di Distefano, Goncalves, Morelli, Sarzi Puttini, Fazzi e Vukusic, oltre al dubbio di Russo che risulta tra i 17 convocati ma non al meglio della condizione fisica; i tanti forfait saranno solo parzialmente compensati dai rientri di Carillo in difesa e Fofana a centrocampo. In settimana Capuano ha provato, oltre all’abituale 3-5-2, anche l’assetto tattico 4-3-3 e il 4-3-2-1. L’undici anti-Taranto modulato con il 3-5-2 potrebbe essere il seguente con: Lewandowski; Celic, Carillo, Mikulic; Russo, Simonetti, Damian, Fofana, Konate; Adorante, Balde. Nel caso in cui il tecnico optasse per il 4-3-3 i giallorossi potrebbero presentarsi allo Iacovone con: Lewandowski; Carillo, Celic, Mikulic, Rondinella; Damian, Fofana, Simonetti; Catania, Balde, Adorante. La partita dello stadio Iacovone tra Taranto e Messina con inizio alle ore  17:30 sarà trasmessa in diretta sul web da Eleven Sport.

 

Commenti

Serie C/C: Vibonese, D'agostino 'Non è più tempo di ragionamenti, ipotesi e e previsioni'
Covid: Il bollettino nazionale del 4 dicembre. 16632 casi su 636592 test