Lega Pro

Serie C/C: L'AZ Picerno non si ferma più. Fidelis Andria ko

05.12.2021 20:50



Colpaccio della Leonessa al “Degli Ulivi”. La squadra di mister Colucci vince 3-2 a conclusione di una partita straordinaria. Leonessa in vantaggio nel finale di primo tempo con D’Angelo. Finale di tempo che si accende con l’uno-due della Fidelis. A riportare il match in parità ci pensa Esposito alla mezz’ora, ma Pitarresi al 93′ gonfia la rete dagli undici metri. 

Il Picerno, che in settimana ha rivisto sul campo per gli allenamenti Albadoro, ad Andria deve fare a meno di Ferrani e Finizio fermi ai box. Rispetto al match vinto col Palermo,  mister Colucci inserisce dal 1’ Guerra e Vanacore (Esposito in panchina, Finizio infortunato).

LA CRONACA – Al 14’ Picerno vicino al gol. Caparbio a centrocampo Gerardi, recupera palla, per D’Angelo, poi per Dettori, cross e De Cristofaro di testa mette i brividi: palla di un soffio fuori. E’ attento Viscovo al 16’, cross dalla sinistra e deviazione di prima di Tulli, blocca in due tempi il numero 22. Spinge sull’acceleratore la squadra di Colucci, lunga azione al 29’ che porta al cross di Dettori in area per Gerardi, ma Legittimo è decisivo nell’anticipo salvando i suoi. Ma rischia grosso la Leonessa al 32’, quando Di Noia riesce a sgusciare in area e a calciare a botta sicura, ma deve fare i conti con un monumentale Viscovo che in due tempi blocca e subisce anche fallo dallo stesso numero 10 federiciano. Al 42’ arriva il gol del vantaggio del Picerno e porta la firma di D’Angelo. De Franco in avanti, palla per Dettori che la cede a Reginaldo, la scambia con Gerardi, Reginaldo vince rimpallo e la palla arriva a D’Angelo, è un rigore in movimento e non sbaglia. Ma per il Picerno arriva un vero e proprio black-out. Ma nemmeno di 2’ e arriva il pari della Fidelis con Venturini, che di testa dal quarto corner dalla destra gonfia la rete e riporta il match in parità. Poi il vantaggio dei padroni casa in avvio dell’unico minuto di recupero: Di Noia da centrocampo avanza per Bubas, apertura sulla destra per Casoli solo che la mette all’angolino per il 2-1. Si va negli spogliatoi con l’1-2 micidiale della Fidelis. In avvio di ripresa Picerno reattivo subito in avanti, con Gerardi che si prende un fallo dai 20 metri. Dalla destra sulla palla ci va Dettori, para con non poche difficoltà Vandelli al 4’. All’11’ bella l’azione del Picerno, D’Angelo trova lo spazio per Gerardi, ma è decisivo Legittimo a chiudere in corner. Al 18’ bella la giocata di De Cristofaro, che trova spazio e calcia, di poco alto. Poi Gerardi è bravo di testa per Reginaldo, palla per D’Angelo che al limite dell’area dall’estremo sinistro viene atterrato, punizione. Sulla palla Dettori, palla di un soffio oltre l’incrocio. Proteste veementi del Picerno al 22’, sul cross di De Cristofaro pare netto un fallo di mani in area ospite di Legittimo, ma l’arbitro lascia proseguire. Quando il Picerno preme sull’acceleratore, mister Colucci inserisce Esposito al posto di D’Angelo e Allegretto al posto di Vanacore. E al 32’ arriva il pari: Reginaldo di petto per Gerardi, sulla destra per Garcia, palla in mezzo e capitan Esposito con un tocco morbido gonfia la rete. Ma subito dopo è De Cristofaro lanciato a rete, è però bravissimo Vandelli a tu per tu a chiudere senza commettere fallo.  Ancora Picerno pericoloso al 35’, Esposito per Pitarresi ma respinge con difficoltà Vandelli. In campo al 37’ st Alcides Dias, che al 40’ mette paura alla Fidelis con un tiro-cross. Picerno praticamente sempre nella metà campo della Fidelis, fino all’ultimo respiro, quando al 93′ (4′ di recupero) Esposito viene atterrato in area. Rigore netto, sulla palla ci va Pitarresi che la mette all’incrocio. Esplode di gioia la Leonessa che va a festeggiare sotto il settore riservato ai tifosi rossoblù. 

IL TABELLINO

FIDELIS ANDRIA (3-5-2): Vandelli, Venturini, Legittimo, Alcibiade (37’ st De Marino), Bonavolontà, Nunzella, Gaeta (10’ st Bolognese), Di Noia (37’ st Dipinto), Casoli, Tulli (20’ st Alberti), Bubas (20’ st Di Piazza). A disp.: Paparesta, Dini, Carullo, Lacassia, Graziani, Leonetti, Zampano. All. Ginestra
AZ PICERNO (4-4-2): Viscovo, Vanacore (23’ st Allegretto), Garcia, De Franco, Guerra, Dettori, De Cristofaro (37’ st Alcides Dias), Pitarresi, D’Angelo (23’ st Esposito), Reginaldo, Gerardi (44′ st Carrà). A disp. Albertazzi, Vivacqua, Esposito, Stasi, Terranova, De Ciancio, Coratella, Carrà, De Marco, Setola. All. Colucci
ARBITRO: Angelucci di Foligno (Castro di Livorno-Toce di Firenze, IV° Ufficiale Samuele Andreano di Prato)
RETI: 42’ pt D’Angelo (P), 44’ pt Venturini (F), 46’ pt Casoli (F), 32’ st Esposito (P), 48’ st Pitarresi (rig., P)
NOTE: Spettatori 1500 circa di cui 50 ospiti. Ammoniti: Garcia (P), De Cristofaro (P), De Franco (P), Bubas (F), Tulli (F). Recupero: 1’ pt, 4’ st.

Commenti

Covid: Il bollettino nazionale del 5 dicembre. 15021 casi su 525108 test
Serie C/C: Alla Virtus Francavilla basta un gol di Perez per stendere il Monterosi