Taranto F.c. News

Taranto-Gravina: 1-0. Decide Diaz e i rossoblu volano in testa

L'attaccante decide la contesa nel primo tempo con un perentorio colpo di testa

01.04.2021 16:57

Il Taranto supera il combattivo Gravina al culmine di una partita sofferta soprattutto nella ripresa e arida di occasioni da rete. Il lampo del match è l'inzuccata di Tato Diaz che regala tre punti d'oro ai rossoblu ora in vetta solitaria e in allungo sulle dirette concorrenti.

Cronaca. Il Taranto si modula con un 4-4-2 con spiccate attitudini offensive e pronto a schierarsi in 4-2-4 in fase di possesso con i due esterni d’attacco Nicolas Rizzo e Falcone. Dall’altra parte il Gravina risponde con il 4-3-3.

Prime fasi di studio tra le due squadre con netto predominio territoriale degli ionici: al 15’ la punizione di Marsili sorvola la traversa. Al 21’ primo cambio per i rossoblu: esce Falcone per infortunio, entra Versienti. Al 28’ il Taranto passa in vantaggio: Marsili batte un corner per la girata di testa di Diaz che supera Pagkratis per 1-0. Al 32’ i padroni di casa ancora pericolosi: sugli sviluppi di un corner Serafino appoggia indietro a Versienti, il quale scodella sul secondo palo, dove Gianmarco Rizzo arriva con leggero ritardo per il tap-in vincente. Il primo tempo termina con il vantaggio dei rossoblu.

Nella ripresa tre sostituzioni per il Gravina: Khalek, Gilli e Messori avvicendano rispettivamente Bisconti, Toskic e Cianci. Al 7' nuovo cambio per gli ospiti: Cappiello cede il posto a Gjonaj. Al 14' seconda sostituzione per il Taranto: esce Serafino, entra Mastromonaco mentre al 21' Matute avvicenda Versienti. Il Gravina si fa vedere al 32': il destro da fuori area di Agresta sorvola la traversa. Al 35' fallo da dietro di Gianmarco Rizzo su un avversario, il difensore rossoblu, già ammonito, incassa il secondo giallo e viene espulso lasciando il Taranto in dieci uomini. Al 36' il tecnico Laterza corre ai ripari: Silvestri sostituisce Nicolas Rizzo. Al 38' cambio per il Gravina: esce De Gol, entra Angelini. Al 42' nel Taranto Alfageme avvicenda Diaz. Un minuto più tardi brivido per la difesa tarantina: Cianci sfrutta un traversore proveniente dalla destra per colpire di testa con la sfera che termina di poco al lato. Nei minuti di recupero ci prova Cianci su punizione: Ciezkowski blocca. Poco dopo il Taranto reagisce con la girata di poco al lato di Alfageme.

TARANTO: Ciezkowski, Boccia, Ferrara, Marsili, Rizzo G., Guastamacchia, Serafino (14' s.t. Mastromonaco), Tissone, Diaz (, Rizzo N. (36' s.t. Silvestri), Falcone (21' p.t. Versienti [21' s.t. Matute]). A disposizione: Zagari, Shehu, Marrazzo, Corvino, Alfageme. All. Laterza

GRAVINA: Pagkratis, Gilli (1' s.t. Toskic), Dentamaro, De Gol (38' s.t. Angelini), Perez, Agresta, De Feo, Messori (1' s.t. Cianci) , Abayan, Cappiello (7' s.t. Gjonaj), Ben Khalek (1' s.t. Bisconti). A disposizione: Martellone, Nocerino, Correnti, Gjini. All. Gamburro.

Arbitro: Cutrufo di Catania – Assistenti : Montanrelli di Lecco – Galigani di Sondrio

Marcatori: 28’ p.t. Diaz (T)

Angoli: 3-6

Ammoniti: Gilli (G), Guastamacchia (T), Agresta (G), Rizzo G. (T)

Espulso: 35' s.t. Rizzo (T)

Commenti

Serie C: Slitta la fine della regular season
Covid: Il bollettino della Puglia dell'1 aprile. 13293 test e 2369 casi. 374 nel tarantino