Taranto F.c. News

Taranto-Portici: 2-3. Harakiri rossoblu in una giornata storta

Gli ionici perdono a sorpresa in casa contro i campani che conquistano tre punti d'oro in chiave salvezza

09.05.2021 17:59

Uno scivolone inaspettato per i rossoblu che subiscono in casa la seconda sconfitta casalinga del campionato, la terza stagionale in una partita sconsigliata ai deboli di cuore. Il Taranto passa in vantaggio nel primo tempo con Gonzalez ma in quattro minuti il Portici ribalta il risultato con le segnature di Prisco e D'Acunto, nei minuti di recupero del primo tempo Diaz riporta il risultato sul 2-2; in occasione della rete tarantina viene espulso il portiere dei campani Cappa per un pugno sferrato a Diaby. Ad inizio ripresa la doccia fredda per gli ionici con la rete di Prisco su una disattenzione della difesa tarantina per il 2-3. La reazione del Taranto è veemente ma confusionaria e la retroguardia del Portici riesce a resistere fino alla fine. La sconfitta è bruciante per Marsili e compagni e rilancia le ambizioni delle inseguitrici Picerno e Lavello vittoriose rispettivamente a Sorrento e Casarano.

Cronaca. Il tecnico Laterza riconferma l’assetto 4-4-2: in difesa Gonzalez al posto di Guastamacchia, in mediana un turno di riposo concesso a Tissone al suo posto l’innesto dell’under Diaby, in attacco la coppia formata da Diaz e Alfageme. Il Portici risponde con  3-4-3   pronto a trasformarsi in 5-3-2 in fase di non possesso.

I padroni di casa partono subito in attacco: al 7’ Boccia lancia per Alfageme, l’attaccante scatta sul filo del fuorigioco e dal fondo converge al centro calciando a rete, il portiere Cappa respinge e Nappo completa il disimpegno mettendo in corner. Al 23’ Ferrara effettua un cross dall’out mancino ancora per Alfageme che, da buona posizione, colpisce di testa con palla al lato. E’ il preludio alla rete rossoblu: al 26’ Marsili batte una punizione dalla trequarti avversaria, la sfera giunge in area e viene colpita di testa da Gonzalez che inganna Cappa per 1-0. Al 39’ il Portici agguanta il pari: Prisco sfrutta un corner colpendo di testa con la sfera che si insacca nell’angolino per 1-1. Al 44’ il Portici passa in vantaggio: Elefante crossa dal fondo per la girata di testa di D’Acunto che insacca per 1-2. Il Taranto reagisce prontamente e riacciuffa il pari nei minuti di recupero: Guaita dal fondo la mette in mezzo per la mezza girata di Diaz che griffa il 2-2. Subito dopo il pari acceso parapiglia tra il centrocampista rossoblu Diaby e l’estremo difensore Cappa, quest’ultimo scaglia un pugno in pieno volto all’avversario e viene espulso dall’arbitro che ammonisce il centrocampista ionico. Con il punteggio di 2-2 le due squadre vanno al riposo.

Ad inizio ripresa retropassaggio errato di Boccia, Prisco intercetta la palla e batte Ciezkowski per il 2-3. Gli ospiti nuovamente pericolosi: la punizione di Nappo viene respinta in tuffo da Ciezkowski. Il Taranto reagisce: Guaita da fuori area impegna Schaeper. Al 16’ cambio per il Portici: Grieco avvicenda Kamara.  Il Taranto pericoloso al 18’: Guaita crossa dalla destra per la rovesciata di Alfageme, Schaeper respinge in tuffo. Un minuto più tardi sostituzione per il Taranto: Corvino prende il posto di Alfageme. Al 20’ doppio cambio per i campani: esce Donnarumma, entra Bationo, mentre al 21’ Maione avvicenda Prisco.  Nuovo cambio per gli ospiti al 27’: esce D’Acunto, entra Guadagni. Il Taranto attacca: angolo di Marsili per il colpo di testa di Gonzalez con la palla che supera la traversa. Alla mezzora doppia sostituzione per il Taranto: Tissone e Santapia prendono il posto rispettivamente di Diaby e Diaz. Al 39’ nuovo cambio per il Taranto: Serafino avvicenda Ferrara. Al 43' i padroni di casa ancora pericolosi: Tissone sfrutta un traversone dalla mancina e in spaccata mette oltre la traversa. Al 44' cambio per il Taranto: Versienti prende il posto di Nicolas Rizzo. Al 46' il Taranto ci prova con il colpo di testa di Serafino: la palla finisce di poco al lato. Al 48' Guaita la mette al centro per il colpo di testa di Gianmarco Rizzo che coglie il palo. Al 49' Marsili calcia dai 30 metri, Cappa blocca in due tempi.

 

TARANTO: Ciezkowski; Boccia, Gonzalez, Rizzo G, Ferrara (39’ s.t. Serafino), Gonzalez, Rizzo G,  Marsili, Rizzo G. Gonzalez, Guaita, Diaby (30’ s.t. Tissone), Diaz (30’ s.t. Santarpia), Alfageme (19’ s.t. Corvino), Rizzo N. (43' s.t. Versienti) . A disposizione: Sposito, Sheu, Silvestri, Matute. All. Laterza.

PORTICI: Cappa, Bisceglia, Donnarumma (20’ s.t. Bationo), Nappo, Arpino, Kamara (16’ s.t. Grieco), Vitiello, Nacci, Prisco (21’ s.t. Maione), Elefante (1’ s.t. Schaeper), D’Acunto (27’ s.t. Guadagni). A disposizione: Spina, Di Lorenzo, Onda, Cassitto. All. Condeni.

Arbitro: Zago di Conegliano – Assistenti :  Rastelli di Ostia Lido – Ticani di Roma 2

Marcatori: 26’ p.t. Gonzalez (T), 39’ s.t. Prisco (P), 44’ p.t. D’Acunto (P), 46’ p.t. Diaz (T), 1’ s.t. Prisco (P)

Angoli: 6-4

Ammoniti: Marsili (T), Arpino (P), Vitiello (P), Guaita (T)

Espulso: 46’ p.t. Cappa (P)

 

 

Commenti

Covid: Il bollettino della Puglia del 9 maggio. 646 casi su 8631 test. 64 nel tarantino
Portici, mister Condeni: “Vittoria un giusto premio”