2a Categoria

GIOVENTÙ PALAGIANO: STEA FORTINO INESPUGNABILE! 

14.03.2022 12:44


Tra le mura amiche, i gialloblù trovano la vittoria per 2-1 contro il Torre a Mare che accerta il trend casalingo da primato.

La 20^ giornata ha presentato un vero scontro playoff dove il Palagiano era chiamato a rispondere dopo la sconfitta di sette giorni fa.
Partita che inizia subito con il primo sussulto al 4’ da parte di Gasparre del Palagiano che di testa impegna il portiere avversario; risposta ospite al 10’ su punizione con Daugenti che non va di molto alto sopra la traversa. Palagiano che prova con più insistenza a trovare il vantaggio con due tiri che impegnano l’estremo difensore avversario prima con Gasparre al 15’ e sette minuti più tardi con D’Onofrio G; quest’ultimo, al 25’ s’inventa una giocata all’interno dell’area di rigore che costringono gli ospiti al fallo da rigore che viene giustamente concesso dal direttore di gara. Sul dischetto si presenta lo stesso D’Onofrio G. che spiazza Martino alla sua destra e poi il Palagiano in vantaggio allo Stea sull’1-0. 
Gli ospiti provano a rispondere alla mezz’ora di gioco con Vernice che raccoglie un perfetto lancio di Urbano e, all’ingresso dell’area di rigore, spara alto. L’ultima nota della prima frazione è di marca gialloblù con Gasparre che ha la chance del raddoppio con un sinistro ad incrociare che viene prontamente salvato sulla linea dalla retroguardia avversaria.
Ripresa che si apre diversamente dalla prima frazione con il Torre a Mare che entra con la testa di pareggiarla e ci riesce dopo appena cinque minuti quando  il Torre a Mare si procura un calcio di rigore dopo una palla persa a centrocampo dal Palagiano e il capitano ospite Vernice, dal dischetto, incrocia alla destra di Darboe che intuisce ma nulla può e parità ristabilita allo Stea, 1-1. Torre a Mare galvanizzato dal pareggio sfiora il raddoppio poco dopo con Bux C. che ,raccoglie un perfetto cross da angolo del solito Urbano, e di poco sfiora il palo alla destra del portiere. 
Palagiano che reagisce e trova la giocata che vale la vittoria finale quando Maggi sulla corsia di destra mette un perfetto rasoterra in mezzo che raccoglie Camara dal limite dell’area, e con un destro a giro sul secondo palo batte Martino alla sua sinistra facendo terminare la palla nel sette riportando il Palagiano avanti 2-1 e facendo esplodere lo Stea. 
Al 93’ il signor De Gioia di Molfetta sancisce la fine dell’incontro che premia ancora una volta la Gioventù Palagiano che tra le mura amiche si dimostra di essere insuperabile.

UFFICIO STAMPA
Christian Spada

Commenti

Bicinpuglia 2022, al lavoro per la sesta edizione di MonteInBike
Tennis, Indian Wells Masters: caratteristiche e record del prestigioso torneo