Basket in Carrozzina

La Cisa Boys Basket Taranto conquista i play-off

Arriva l'impresa contro Osa I Ragazzi di Panormus, battuti 65-36 all'"Orazio Flacco" di Palagiano. Il presidente - capitano Latagliata: "Siamo stati favolosi, ora proveremo a vincere a Battapaglia: vogliamo continuare il nostro percorso"

18.04.2021 13:45

Impresa doveva essere e impresa è stata per la Cisa Boys Basket Taranto che all'"Orazio Flacco" di Palagiano vince 65-36 contro Palermo e si qualifica ai play-off del campionato di serie B.

Serviva una vittoria con oltre 20 punti di scarto alla luce del 20-0 comminato a tavolino nella gara d'andata: è arrivato un successo ancora più rotondo, con un +29 finale che non lascia spazio ad interpretazioni e certifica il valore di una squadra che vuole ancora recitare un ruolo da protagonista in cadetteria.

Taranto non impiega molto ad entrare in partita e un super Genchi (recuperato in extremis, 25 punti alla fine per lui) mette subito in chiaro le cose con percentuali altissime sotto canestro: il primo quarto si conclude sul 17-6 con le bocche di fuoco siciliane ottimamente contenute da un'ottima difesa ionica.

La Cisa continua a spingere nel secondo periodo e riesce dopo metà tempo ad andare sul +20: un mini break sul finale rende meno passivo il parziale per I Ragazzi di Panormus e si va al riposo lungo sul 33-17.

Il terzo parziale è ricco di emozioni: Ciaglia mette in campo tutta la sua esperienza e si rivela decisivo con canestri pesanti, Latagliata e Roglieri si alternano sul parquet offrendo qualità e quantità, Stella slalomeggia come Alberto Tomba rivelandosi un'autentica spina nel fianco per I Ragazzi di Panormus. L'ottima performance viene però macchiata da un paio di errori individuali sul finale che, a 3 secondi dalla fine, regalano due liberi e un canestro facile a Di Santo, il migliore dei suoi. 

Il periodo numero quattro, pertanto, inizia con le squadre sul punteggio di 51-28, un +23 che basterebbe a Taranto per festeggiare il passaggio alla fase successiva. Le emozioni si susseguono e i padroni di casa avvertono la tensione del momento: Palermo non ne approfitta e si arriva agli ultimi quattro minuti ancora con la qualificazione in bilico. Frisenda ed Eletto alzano il livello ma il canestro liberatorio arriva dalla bravissima Marianna Roglieri, festeggiata dai compagni in campo e in panchina. Il finale è pura accademia con Osa che mette in vetrina alcuni giovanissimi interessanti e la Cisa che festeggia il passaggio alla fase 2.

"Siamo stati favolosi - commenta soddisfatto a fine gara il presidente e capitano Domenico Latagliata - e nonostante tante difficoltà siamo approdati al turno successivo. Importante il recupero di Genchi, come l'apporto di Roglieri e Stella dalla panchina, ma il merito del successo è da condividere con tutti. Ora dobbiamo andare a vincere a Battipaglia, abbiamo tutte le carte in regola per passare il prossimo turno".

Dal massimo dirigente ionico anche l'elogio agli avversari: "Complimenti al Palermo, anche per il percorso sportivo e la valorizzazione dei suoi giovani, e al Lecce, che battendo proprio i siciliani sabato sera nonostante i play-off praticamente già conquistati, ha dimostrato serietà e sportività".

Gli fa eco il coach tarantino Egidio L'Ingesso: "Diciamo subito che se il Lupiae Team non avesse vinto sabato non saremmo qui a festeggiare, quindi un elogio va anche a loro. Noi abbiamo giocato una grande partita, un encomio particolare va a Genchi che, nonostante un periodo di inattività causa covid, ha avuto percentuali pazzesche soprattutto nei primi due quarti. Bene la difesa, che ha reso inoffensivi i loro lunghi. Ora vogliamo continuare a sognare".

CISA BOYS BASKET TARANTO - OSA I RAGAZZI DI PANORMUS 65-36 (17-6; 16-11, 18-11, 14-8)

CISA BOYS BASKET TARANTO: Roglieri 2, Latagliata 4, Stella 4, Frisenda 0, Eletto 10, Genchi 25, Ciaglia 20, Pastore n.e., Gallipoli n.e.. Coach Egidio L'Ingesso

OSA I RAGAZZI DI PANORMUS PALERMO: Gambino A. 0, Di Santo 15, Gennaro 8, Cincotta 7, Gambino M. 0, Lobue 4, Viterbo 2, Zerillo 0, Boncimino 0, Di Cristina 0, Rotino 0, Arrisicato 0. Coach Maurizio Gambino

ARBITRI: Selicato - Desposati

NOTE: gara giocata a porte chiuse

 

Commenti

La finale di Champions sarà aperta al pubblico
Covid: Il bollettino della Puglia del 18 aprile. 1278 casi su 10201 test. 211 nel tarantino