Serie A e... dintorni

La squadra di Mourinho è più forte in questa stagione?

17.10.2022 14:44


Mentre gli ultimi anni in Inghilterra hanno avuto un impatto negativo sulla reputazione del famoso manager, José Mourinho è tornato a brillare a Roma.

Il portoghese è assolutamente adorato dai fedeli giallorossi, soprattutto dopo aver guidato il club verso il suo primo trofeo continentale. Ma se l'Europa Conference League è stata sicuramente un ottimo inizio, non è abbastanza per soddisfare la voglia di argenteria dello Special One. Per questo motivo, in estate è arrivato un rinforzo.

Il direttore sportivo della Roma Tiago Pinto ha lavorato senza sosta per rinforzare la squadra. È riuscito a fornire al suo connazionale una squadra più forte rispetto a quella della scorsa stagione? Cercheremo di rispondere a questa domanda analizzando ogni reparto per conto proprio.

Portieri

Dentro: Mile Svilar

Fuori: Daniel Fuzato

Con Rui Patricio che offre un paio di mani sicure ed esperte, non c'era bisogno di grandi cambiamenti tra i bastoni.

Daniel Fuzato ha raggiunto l'Ibiza in trasferimento gratuito (fortunato!), mentre il 22enne Mile Svilar dovrebbe fungere da sostituto di Patricio. Il giovane belga è salito alla ribalta in giovane età durante il suo periodo al Benfica, ma resta da vedere se sarà mai in grado di mantenere le promesse iniziali.

Verdetto: Moderatamente più forte.

Difensori

Dentro: William Bianda

Fuori: Nessuno

Dato che Mourinho gioca a tre dietro, ci si aspettava un affare più significativo nel reparto dei difensori centrali. Oggi, il club si affida molto all'indiscusso trio titolare composto da Chris Smalling, Gianluca Mancini e Roger Ibanez, con il difficile Marash Kumbulla come unica vera riserva.

Inoltre, Mourinho - come il suo predecessore Paulo Fonseca - ricorre a Bryan Cristante come opzione di emergenza.

In fin dei conti, l'unica aggiunta alla difesa romanista è stata William Bianda, tornato dal prestito all'AS Nancy, ma è sufficiente?

Verdetto: più forte, ma si poteva fare meglio.

Terzini

Dentro: Zeki Celik

Fuori: Ainsley Maitland-Niles, Davide Santon

Con Zeki Celik, la Roma ha un'altra solida opzione a destra accanto a Rick Karsdorp e, come sappiamo e affermano anche le scommesse su NetBet, la competizione per i posti in squadra è sempre un aspetto salutare.

Sebbene non si siano registrati arrivi sulla fascia sinistra, il neo-guarito Leonardo Spinazzola sembra quasi un nuovo acquisto, ma è costretto a riconquistarsi il posto nel modo più duro possibile, tenendo a bada il rapido sviluppo di Nicola Zalewski.

Verdetto: più forte.

Centrocampisti

Dentro: Mady Camara, Nemanja Matic, Georginio Wijnaldum

Fuori: Jordan Veretout, Henrick Mkhitaryan, Amadou Diawara, Sergio Oliveira

Anche se l'esperienza e la visione di Henrick Mkhitaryan sono mancate, la squadra della capitale ha rimpiazzato l'armeno facendo alcune operazioni interessanti in mezzo al campo, come il ricongiungimento di Mourinho con il suo vecchio preferito Nemanja Matic.

Georginio Wijnaldum avrebbe dovuto essere la stella del centrocampo, ma purtroppo per la stella del PSG in prestito, un infortunio precoce lo escluderà forse per la maggior parte della campagna.

Ma complimenti alla dirigenza per aver reagito prontamente ingaggiando un'alternativa capace come Mady Camara.

Verdetto: Senza dubbio più forte.

Attaccanti

Dentro: Andrea Belotti, Paulo Dybala

Fuori: Carles Perez, Felix Afena-Gyan

Paulo Dybala e Andrea Belotti sono stati compagni di squadra ai tempi del Palermo, per poi diventare rivali a Torino. Ma per un imprevisto scherzo del destino, i due attaccanti si sono riuniti ancora una volta nella capitale italiana.

L'ex numero 10 della Juventus, come testimonia la sua sorprendente presentazione, è stato uno dei più grandi colpi dell'estate, probabilmente il più grande in Italia, soprattutto se si considera il suo status di free agent.

L'ex capitano del Torino era caduto in un momento difficile negli ultimi tempi. Tuttavia, il suo arrivo deve essere percepito come una spinta importante per la prima linea, in quanto dovrebbe essere in grado di sollevare un po' di peso dalle spalle di Tammy Abraham.

Infine, il mantenimento di Nicolò Zaniolo è un altro risultato significativo per il club, visto che si tratta di uno dei giocatori italiani più talentuosi della sua generazione.

Verdetto: estremamente più forte.

Conclusione

In base alla nostra valutazione, la Roma ha migliorato ogni singolo reparto della sua rosa, anche se in misura diversa.

I Lupi possiedono ora uno dei reparti d'attacco più formidabili della Serie A e un centrocampo impressionante, caratterizzato da giocatori fisicamente forti, sempre apprezzati da Mourinho.

Sebbene la dirigenza avrebbe dovuto aggiungere un ulteriore difensore in grado di reggere il peso e fornire più opzioni per la rotazione dietro, la situazione dovrebbe rimanere sotto controllo se il trio iniziale riuscirà a evitare gli infortuni.

Tutto sommato, Pinto è probabilmente l'artefice della migliore campagna trasferimenti in Italia della scorsa estate, e ora tocca allo Special One e ai suoi uomini parlare sul campo.

Commenti

Pronostici C/C, Di Nardo: 'Eziolino Capuano l'uomo giusto'
Asi Over 45 Calcio a 8, Ma.El Materiale Elettrico a valanga sulle Pantere