Settori Giovanili

Diavoli Rossi, Giampaolo Renna: 'Progetti importanti e insegnare calcio al primo posto'

23.09.2022 12:21


E’ iniziata con ottimi numeri e una buona preparazione la stagione dei Diavoli Rossi che si apprestano a disputare tutti i campionati previsti per ogni categoria. A commentare l’avvio stagionale è il Direttore Tecnico e Direttore Generale dell’agonistica e della Scuola Calcio Giampaolo Renna: “Quest’anno avrò un doppio incarico perché purtroppo Goffredo Trombetta ha deciso di non far più parte della nostra famiglia: abbiamo provato in ogni modo a convincerlo. Resta il buon lavoro da lui svolto all’interno dell’agonistica che aveva ben strutturato lasciandoci terreno fertile. Ripartiamo dalle tre categorie con tre buone squadre e con l’obiettivo di creare nuovi importanti profili. Resta grande apprezzamento e stima nei confronti di Goffredo per il lavoro che ha svolto. Intanto l’accordo con il Martina e gli ottimi rapporti con altre società ci stanno permettendo di “piazzare” nostri validi atleti altrove”.

SCUOLA CALCIO: “Riprendiamo la nostra scuola calcio con tutte le fasce d’età previste. Già nel primo mese abbiamo avuto un grosso riscontro aumentando anche i numeri della passata stagione. Vogliamo far divertire i bambini che devono diventare prima uomini e poi calciatori. Riprendiamo nel segno della continuità”.

SCUOLA CALCIO D’ELITE: “Abbiamo fatto richiesta per diventare scuola calcio d’Elite. I requisiti ci sono tutti. In Lega stanno analizzando la nostra domanda ma non credo che ci saranno problemi”.

IL PROGETTO “INSUPERABILI”: “E’ un progetto che abbiamo messo su durante la scorsa stagione in collaborazione con la Casa di Sofia grazie a Mariangela Tarì (premiata dal Presidente della Repubblica per il suo impegno nel sociale) e da sua sorella Francesca. Abbiamo effettuato tre mesi di corso di formazione in modo da poter “allenare” i bambini diversamente abili. Siamo affiliati alla scuola calcio “Insuperabili” di Torino e in questi mesi siamo passati da dodici a ventotto bambino. Questo progetto ci riempie a livello umano e formativo. Invito tutti a venire a vedere qualche allenamento: arricchiscono umanamente”.

MESSAGGIO: “Ringrazio tutte le famiglie sia quelle degli storici iscritti che quelle dei nuovi. Devono avere fiducia in noi perché vogliamo far divertire i loro figli insegnando calcio”.

UFFICIO STAMPA DIAVOLI ROSSI -  

Si ringraziano:

 

Commenti

Real Volley Conversano, Meuli: 'In questa società ci sono ottime atlete su cui lavorare'
Taranto, Mister Capuano: “Tre assenze domani. Diaby va centillinato. Gelbison? Gara ostica”