Pallavolo Maschile

Trasferta in terra patavina per la Gioiella Prisma Taranto: domenica scontro diretto con la Kioene Padova

19.01.2023 17:27

https://www.facebook.com/onoranzefunebritarantolb

La Gioiella Prisma Taranto a caccia del secondo successo consecutivo contro una diretta concorrente nella corsa alla salvezza

 

Obiettivo continuità. Dopo la brillante vittoria contro Verona, domenica alle 18 alla Kioene Arena di Padova la Gioiella Prisma Taranto è chiamata ad un match di cartello contro i padroni di casa, diretti concorrenti nella corsa alla salvezza.

Padova ha soltanto due punti in meno in classifica e nelle ultime giornate si sono ripetuti sorpassi e controsorpassi, ma nessuna delle due è riuscita a ottenere qualche punto in più per poter  staccare veramente l'altra. Senza contare che nell'ultima giornata anche Siena, a -4, ha ottenuto una vittoria importante che le ha permesso di restare sulla scia.

All'andata non bastarono i 25 punti di Stefani ed un ritrovato Gargiulo per conquistare il secondo successo casalingo. I rossoblù si portarono allora avanti di due set e diedero prova di una pallavolo straordinaria per oltre un’ora di gioco. Poi la rimonta di Padova, spinta da Petkovic e da Tagahashi, con la vittoria dei veneti al quinto set.

La Kione sarà infatti probabilmente uno degli ostacoli più grandi da superare in un match carico di significati: sul campo, infatti, ha già dimostrato di essere tenace e determinata, un team capace di giocare partite combattute anche dalle doppie facce.

Padova, allenata da mister Cuttini, ha una buona diagonale formata dal regista Saitta e dall’opposto serbo Petkovic che nell'ultimo match ha messo a terra 15 palloni scottanti. Vanta anche di una batteria di schiacciatori davvero efficaci come il giapponese Ran Takahashi, grande protagonista del mondiale,  lo schiacciatore bulgaro Asparhuov, il giovane Gardini, i centrali Canella, Crosato e Volpato, frutto del vivaio giovanile di Padova, e il libero tedesco Zenger. In panchina inoltre è presente un palleggiatore del calibro di Zoppellari, dotato di un servizio velenoso e una regia equilibrata. 

In casa Taranto dopo la bella vittoria su Verona, si sta lavorando sodo con entusiasmo cercando di recuperare al meglio tutti gli effettivi per poter approcciare con intensità a questo grande appuntamento di domenica. 

Le parole di Francesco Cottarelli, grande ex di giornata cresciuto proprio a Padova: ”Tornare a Padova sarà una bella emozione: è la prima volta e quindi sicuramente sarà una serata speciale. Sarà senz’altro una partita complicata fin da subito, per tutte e due è molto importante data la vittoria anche di Siena di domenica.  Penso che ormai sia chiaro a tutti che sono queste le tre squadre che si giocheranno la salvezza: sarà una partita fondamentale per entrambe le compagini. All’andata secondo me siamo stati molto bravi nei primi due set, poi la partita è cambiata, non so neanche dirti come: ci siamo un po' spenti, quello che non dovremo fare domenica. Siamo migliorati su questo aspetto e abbiamo tante certezze in più che cercheremo di mettere in campo. Loro hanno tanti cambi e possono giocare molte carte, hanno tre schiacciatori buoni e quindi noi ci prepareremo per una partita non decisiva ma comunque importante, essendo uno scontro diretto, per il nostro cammino che comunque sta andando per il verso giusto”.

Arbitri dell’incontro: Simbari Armando Cerra Alessandro

Ex di giornata Eric Loeppky, Francesco Cottarelli

Diretta su Volleyballworld.tv a partire dalle 18

Commenti

Ex Ilva: azienda, dati benzene inferiori a valore limite annuale
Aperte le iscrizione per il Trofeo di Pasqua Over 40 del Centro Sportivo Dellisanti