Baseball

I Tritons vincono il derby con i Warriors Bari

Grande prestazione dei tarantini a coronamento di una grande stagione ma ai playoff ci va il Salerno per una sola partita di differenza 

05.07.2022 20:54


Aldo AlabreseAl Comunale di Noicattaro i Tritons Taranto, griffati Fondazione Taranto 25, sfoggiano una grande prestazione piegando i biancorossi con un largo 21-6 frutto di una difesa molto attenta imperniata sul lanciatore Dary Ruiz e sul ricevitore Lopez ed un attacco esplosivo.
Continua il trend che ha caratterizzato tutta questa stagione, ovvero gli infortuni, infatti oltre ai cronici Hernandez, Ruiz e Iemmolo, questa volta si sono aggiunti anche Fornaro e Scarnera.
Partono forte i Tritons ed al primo inning mettono a referto ben 3 punti grazie alla battuta di Alabrese che impatta bene i lanci di Mastrolonardo.  
Il Bari non ci sta, squadra abituata a non mollare mai, ed accorcia le distanze grazie alla accoppiata Serino Hernandez.
Nel secondo inning ancora Aldo Alabrese sugli scudi per il Taranto, di nuovo tre punti grazie ad una lunga battuta sugli esterni ma i biancorossi allenati da Enzo Serino non mollano la presa e grazie a Sequeira segnano tre punti, parziale 6-5 per i tarantini. Nel terzo inning i Tritons innestano le marce alte, approfittando di alcuni passaggi a vuoto del pitcher barese, la firma la mette Miguel Lopez con una lunga battuta a destra e 4 punti sul tabellone. In difesa i rossoblu trovano fluidità grazie ai lanci dell’ottimo Ruiz concedendo un solo punto. I tarantini sono incandescenti, prima Mucavero e poi Richards propiziano altri due punti nel quarto e Lopez al quinto la spedisce fuori campo. Ruiz giganteggia sul monte di lancio coadiuvato da una difesa attenta guidata da capitan Costante. Solo zeri sul tabellone per i Warriors. Nel sesto e settimo inning si assiste allo show di José Da Costa che batte due fuoricampo scavando un solco profondo nella partita. 
Il finale è di 21 a 6 per i Tritons che collezionano l’ottava vittoria stagionale a fronte di sole due sconfitte, ma che purtroppo non bastano per centrare i playoff agganciati dai Thunders Salerno vittoriosi in trasferta a Matino. I rossoblu chiudono al secondo posto in solitaria. Nell’entourage ionico serpeggia un po’ di amarezza, per il sogno sfumato proprio sul finale ma resta forte l’orgoglio di un campionato strepitoso.
Il Presidente Maggio:” Meravigliosi questi ragazzi, hanno condotto una stagione alla grande, capaci di rialzarsi anche di fronte ai peggiori incidenti di percorso. Avevamo costruito una squadra importante ma i programmi sono stati frantumati dalle pesanti assenze registrate alla vigilia del campionato. Giochiamo praticamente sempre in trasferta e nella settimana i ragazzi si allenano solo nel tunnel di battuta al Tramontone, nonostante questo abbiamo battuto squadre che dispongo di campi da baseball ed altre strutture idonee grazie al lavoro di coach Motolese.”

Commenti

Serie C/C: Nicolao rinnova con il Foggia fino al 2024
Serie C/C: AZ Picerno, un under torna alla base