2a Categoria

GIOVENTÙ PALAGIANO LONTANA PARENTE DAL FORMATO CASALINGO

Lontana dallo Stea ancora un ko per i gialloblù per 3-2 contro lo Statte sul neutro di Paolo VI

06.03.2022 19:14


Arriva l’ennesima prestazione grigia per la Gioventù Palagiano che, sul neutro del Vivere Solidale 2000 di Paolo VI, cade sotto la compagine dello Statte dimostrando le difficoltà che i gialloblù stanno riscontrando quest’anno lontano dalle mura amiche dello Stea. 
Partita che si apre subito con un occasione al minuto 3 per i padroni di casa con un tiro di Costantino che impegna Darboe con successo per quest’ultimo. All’ 11’ Palagiano che passa in vantaggio con un tirocross di Trawally, che dalla destra mette in mezzo il pallone che prende una traiettoria beffarda per l’estremo difensore stattese e palla che s’insacca in rete per l’1-0 gialloblù. Palagiano che prende campo e prova il raddoppio prima con Calia dal limite che non impensierisce il portiere, e poi con Maggi che di testa sfiora il palo raccogliendo un perfetto cross di Calia. Al 35’ Trawally va in solitaria saltando un avversario e sparando un destro che viene respinto dal portiere; al 40’ Santovito Mario entra scomposto in mezzo al campo su Tanzarella e viene giustamente espulso dal direttore di gara lasciando in inferiorità numerica i suoi e costringendo Tanzarella a lasciare il terreno di gioco a favore di Camara che appena prima dell’intervallo non arriva di un niente su un tiro potente rasoterra di Calia che va a fin di palo. Inferiorità numerica che però non scoraggia lo Statte che da il primo squillo sull’ultima palla della prima frazione con un bel calcio di punizione di Marangione che chiama in causa Darboe pronto a respingere. 
Ripresa che parte ancor più pirotecnica con i primi cinque minuti dove succede di tutto: al 46’ ancora Darboe chiamato in causa sul tiro dal limite di Costantino, due minuti dopo Maggi dalla bandierina pesca un perfetto taglio di Calia sul primo palo e al volo sfiora la porta. Sul seguente rinvio arriva il pareggio casalingo con Marangione che sfrutta un tap-in dopo una prima respinta di Darboe su Costantino ed è 1-1 al Vivere Solidale.
Partita che si accende ancor di più prima con una bomba di Calia su punizione ben respinta e poi con i padroni di casa che vanno al tiro sfiorando la traversa. Al 64’ Costantino porta a sorpresa in vantaggio i suoi nonostante l’uomo in meno sfruttando una carambola in area di rigore che gli accomoda il pallone per siglare il 2-1 e dopo meno di dieci minuti la compagine di casa colpisce la traversa dalla distanza. Al 78’ Palagiano che pareggia i conti con il suo capitano Intini che raccoglie dal limite il pallone, e di destro a giro, battezza alla destra del portiere una traiettoria imparabile per il 2-2 che dura appena cinque minuti perché lo Statte con il suo capitano Marangione trova la marcatura decisiva sfruttando una serie di rimpalli e battendo una botta alla sinistra del portiere siglando la sua doppietta personale. Palagiano che prova l’arrembaggio finale per evitare la sconfitta prima con D’Onofrio G che vede la sua conclusione stamparsi sul palo e poi con Sani che dribbla un avversario con una sterzata e spara un sinistro che costringe il portiere di casa ad un miracolo e spegne le speranze gialloblù di pareggiare la gara. 6^ sconfitta stagionale per la Gioventù Palagiano che vede la “ trasferta “ diventare un vero e proprio tabù da sfatare.

UFFICIO STAMPA
Christian Spada

Commenti

Covid: il bollettino nazionale del 6 marzo. 35057 casi su 296246 test
Talsano Taranto, tre punti pesantissimi: Leverano ko nello scontro diretto