Taranto F.c. News

Taranto, verso il Casarano. Rossoblu pronti alla super sfida con alcuni importanti recuperi

Rientrano Boccia e Guastamacchia dalla squalifica, possibile utilizzo di Rizzo dal primo minuto

20.03.2021 18:22

A cura di Enrico Losito

“Dal punto di vista tecnico e tattico troveremo di fronte una squadra pronta a giocarsi la gara, noi siamo pronti a giocarcela con tantissima determinazione e voglia”   queste le parole del tecnico Giuseppe Laterza, allenatore del Taranto, sul big match che gli ionici disputeranno domani allo Iacovone contro il Casarano. Tra i rossoblu mancheranno gli infortunati Sposito, Gonzalez, Alfageme e Corado ma in compenso rientreranno dalla squalifica Boccia e Guastamacchia. L’undici iniziale è il solito rompicapo con tante soluzioni al vaglio del trainer ionico: “squadra che vince non si cambia” consiglierebbe la logica ma la realtà, alla luce della ricchezza di organico, potrebbe fornire altre soluzioni tattiche dal ritorno al 4-2-3-1 con l’argentino Nicòlas Rizzo, già in evidenza nella partita contro il Portici, schierato nella posizione di trequartista oppure un inedito 4-3-3 con l’inserimento in mediana di uno tra Matute e Diaby. Improbo ipotizzare un undici iniziale, ci proviamo preconizzando l’assetto 4-2-3-1: Ciezkowski in porta; linea difensiva con Boccia, Guastamacchia, Rizzo e Ferrara; in mediana Marsili e Tissone; in avanti Guaita, Nicòlas Rizzo e Santarpia a supportare Diaz nel ruolo di terminale offensivo più avanzato.

Qui Casarano. Qualche problema di formazione in casa rossazzurra per alcuni calciatori non in perfette condizioni fisiche tra questi ci sarebbero Figliomeni, Longhi, Sansone, Negro e Ficara. Il tecnico Orlandi dovrebbe fare di necessità virtù modulando i suoi con un elastico 4-3-3: Guido in porta; in difesa sugli esterni Pagliai a destra e Lobjanidze o Quacquarelli a sinistra con Syku (Longhi) e Mattera centrali; a centrocampo agirebbero Argento, Bruno e Feola con le alternative costituite da Tascone e Giacomarro mentre in attacco il tridente composto da Mincica, Santoro e Rodriguez senza trascurare lo scalpitante Favetta, uno degli ex del confronto, al posto di Santoro.

 

Commenti

Covid: Il bollettino nazionale del 20 marzo. 23832 casi su 354480 test
La New Taranto è super ma non basta: vince Regalbuto