Taranto F.c. News

Virtus Francavilla-Taranto: 3-0. I rossoblu incassano una pesante sconfitta e confermano il tabù trasferta

Le reti di Solcia Patierno e Enyan confermano il male di trasferta dei rossoblu

20.11.2022 19:31


A cura di Enrico Losito

La Virtus Francavilla cinica e concreta scaccia la crisi aggiudicandosi il derby battendo il Taranto con un sonoro 3-0 che penalizza eccessivamente gli uomini di Capuano che nell’arco del match trovano sulla propria strada il portiere Avella in giornata di grazia.

Cronaca. Il Taranto privo degli squalificati Ferrara e Labriola oltre alle numerose assenze per infortunio si modula con il 3-5-2: a centrocampo dal primo minuto vengono proposti Diaby e Chapi Romano con Mazza nel ruolo di play; in attacco la coppia Tommasini-La Monica. Sul fronte opposto la Virtus schierata da Calabro con il 4-3-2-1: in avanti Cardoselli e Cisco supportano Patierno, terminale più avanzato.

Gli ionici ci provano nei primi minuti: (al 7’) sventola da fuori area di Tommasini con la sfera alta. Al 17’ bella trama congeniata dagli ospiti: Chapi Romano batte una punizione per Mazza che pesca Tommasini, la cui girata viene deviata in corner dal portiere Avella. Al 28’ vibranti proteste della Virtus per una rete annullata a Cardoselli per fallo dello stesso difensore su Mastromonaco. In chiusura di frazione il Taranto dilapida una palla-gol: Mazza batte un corner per il colpo di testa di La Monica che da sotto porta spedisce alto. Le squadre vanno al riposo sullo 0-0.

Ad inizio primo tempo cambio per il Taranto: esce La Monica, entra Guida. Proprio Guida al 5’ ci prova di destro dalla distanza con la palla che finisce di poco al lato. Al 7’ secondo cambio per il Taranto: De Maria avvicenda Diaby. Al 8’ la Virtus passa in vantaggio: Patierno appoggia a Solcia che scarica un destro violento dal limite che supera Loliva per 1-0. Al 14’ sostituzione per il Taranto: Infantino prende il posto di Chapi Romano. Al 19’ rispondono gli ospiti: la rasoiata di Mastromonaco da fuori area trova la respinta di Avella, sulla sfera Idda salva la porta anticipando Tommasini; poco dopo (al 23’) la conclusione dalla distanza di Mazza termina sul fondo. Passano due minuti (25’) per il doppio intervento di Avella sui tiri prima di Mazza e successivamente di Guida. A ridosso della mezz’ora (al 28’) l’estremo della Virtus è decisivo sul destro di Guida. Primi cambi per i padroni di casa: al 30’ Pierno prende il posto di Solcia mentre al 32’ Minelli avvicenda Cardoselli. Al 34’ occasione per i biancazzurri: il tiro di Cisco lambisce il palo; stesso destino (al 38’) per il sinistro del rossoblu Guida. Al 40’ la Virtus usufruisce di un calcio di rigore per un fallo di mano di Manetta in area sulla conclusione di Cisco; dagli undici metri Patierno trasforma. Al 41’ doppio cambio per la Virtus : Macca ed Enyan prendono il posto di Cisco e De Marco. Proprio il neo entrato Enyan nel finale di gara (al 43’) arrotonda il risultato superando il portiere Loliva e depositando in rete il 3-0 finale in favore della Virtus Francavilla.  

VIRTUS FRANCAVILLA (4-3-2-1): Avella; Solcia (30’ s.t. Pierno), Idda, Miceli, Caporale; Mastropietro, De Marco (41’ s.t. Enyan), Risolo; Cardoselli (32’ s.t. Minelli), Cisco (41’ s.t. Macca); Patierno. A  disposizione: Negro, Romagnoli, Giorno, Ejesi, Carella, Macca, Ekuban, Enyan. All. Calabro.

TARANTO (3-5-2): Loliva; Evangelisti, Antonini, Manetta; Mastromonaco, Diaby, Mazza, Chapi Romano (14’ s.t. Chapi Romano), Formiconi; Tommasini, La Monica (1’ s.t. Guida). A disposizione: Martorel, Caputo, Granata, Maiorino, Sakoa, Vona, Marini. All. Capuano

Arbitro: Fiero di Pistoia

Assistenti: Marchetti di Trento – Mirabella di Napoli

Marcatori: 8’ s.t. Solcia (F), 40’ s.t. rig. Patierno (F), 43’ s.t. Enyan (F)

Angoli: 2-5

Ammoniti: Diaby (T), Patierno (F), Risolo (F), Mazza (T), Guida (T), Avella (F), Enyan (F)

Espulso: 28’ p.t. Fracchiolla (dir. Sportivo Virtus Francavilla) per proteste

 

Commenti

VIDEO AZ Picerno-Avellino 2-1. La sintesi del match
VIDEO ACR Messina-Potenza 1-1. La sintesi del match