Ippica

Santo Stefano con il Città di Taranto

23.12.2022 17:38

https://www.facebook.com/onoranzefunebritarantolb

Giornata di festa in tutti i sensi lunedì 26 dicembre all’ippodromo Paolo Sesto. Festa di Santo Stefano arricchita con il Gran Premio Città di Taranto, che chiuderà una bellissima giornata organizzata dalla SIFJ.

Si inizia alle 16.15, una scelta presa specialmente per permettere agli appassionati tarantini di pranzare in famiglia e poi riversarsi all’ippodromo dove, oltre alle corse, potranno assistere anche ad altri magnifici eventi collaterali tra cui la Lotteria di Santo Stefano, grazie alla quale si possono vincere premi spettacolari come una PS5 con Fifa23, un Iphone 11, un Ipad, un monopattino ed un pc, ed anche dei cestini natalizi con prodotti alimentari.

Prima delle corse si potrà assistere ad una corsa per i pony ed una per cavalli di razza insanguati.

Ci sarà anche una super sorpresa finale in pista, che adesso non possiamo svelare, altrimenti che sorpresa sarebbe?

Mentre per i bambini ci saranno nella zona della tribuna i giochi gonfiabili a sfondo magico di Altamedia.

Dal punto di vista tecnico, il Gran Premio Città di Taranto giunto alla 37° edizione. E’ una classica per cavalli indigeni di 4 anni che si affrontano sulla distanza dei 1600 metri. A causa di problemi respiratori ha dovuto già dare forfait Capoclasse Italia, che lascia così a nove i concorrenti al via.

I favori del pronostico spettano a Cronos Degli Dei, guidato ed allenato da Alessandro Gocciadoro, il trainer più ricco del 2022 in Europa, grazie alle sue numerose vittorie nelle corse più importanti del Continente. Il numero 1 potrebbe rivelarsi un’arma a doppio taglio, ma qualora evitasse divagazioni sarebbe senza ombra di dubbio il punto di riferimento della corsa.

Gli avversari non resteranno a guardare, a partire a Caronte Trebì e Corsaronero Font. Il primo parte svelto, e con Vincenzo Luongo in sulky si è già ben comportato. Il secondo, affidato ad Antonio Di Nardo, l’ha preceduto nell’ultimo scontro diretto a Foggia, ed anche in questa circostanza si propone come sicuro protagonista.

Callisto con Vincenzo Piscuoglio Dell’Annunziata è stato spesso protagonista nel circuito classico quest’anno. Il portacolori della scuderia Santese non parte certamente battuto, e potrebbe sfruttare eventuali lotte premature per intervenire con la sua lunga progressione.

Chrono Ek ha buona sistemazione, ma dovrà ritrovare la forma migliore se vorrà essere competitivo. Cointrau è duttile ed anche dalla seconda fila potrebbe ottenere un buon risultato; Coblenza è la reginetta locale, si gioca tantissimo nel lancio. Se andasse al comando ed agisse da dietro potrebbe sperare di centrare un altro piazzamento in un Gran Premio dopo il quarto posto di Montegiorgio; mentre restano grosse sorprese Corsaro Wf, altro cavallo tarantino, che ha scalato le categorie partendo dalle corse a reclamare, e Ciccio Par, diverse volte vincitore sulla pista.

Ingresso libero e gratuito per tutti.

I NOSTRI FAVORITI: prima 3-4-5, seconda 7-5-6, terza 3-5-8, quarta 10-2-4, quinta 9-3-6, sesta 11-6-12, settima 1-9

Commenti

Serie C/C: la Viterbese torna al successo battendo il Giugliano
Raf a Taranto nel 2023: una tappa al Teatro 'Orfeo'