Boxe

Ripartenza strepitosa dell’attività giovanile federale per la Quero-Chiloiro

12.12.2021 13:44


Dopo quasi due anni di interruzione dovuta alla pandemia che ha paralizzato soprattutto l’attività giovanile della noble art, il Consiglio Federale spinto dall’entusiasmo del presidente Flavio D’Ambrosi, e d’intesa con la Commissione Nazionale Giovanile, di cui fa parte il maestro Cataldo Quero e coordinata dal maestro Domenico Virton, ha stabilito la ripresa delle attività per gli atleti del settore giovanile mediante le gare di Criterium Regionali e Sparring-io. Pertanto, nel rispetto di quanto previsto dalle “Linee Guida per l’attività sportiva di base e l’attività motoria in genere” emanate dal Dipartimento per lo Sport, si è svolta a Brindisi presso il PalaMelfi lo scorso 28 novembre, organizzata dalla Quero-Chiloiro in sinergia con la locale Pugilistica Rodio, una intera giornata dedicata all’attività dei più piccoli “pugili” dell’età compresa dai 5 ai 13 anni. Il successo era scontato; i 79 baby boxeur, provenienti 11 società pugliesi, si sono cimentati entusiasti, a seconda delle fasce d’età, in prove formative individuali ludico/motorie a carattere generale e specifico, in prove di coppia tecnico-tattiche, in gare di pugilato di touche con esclusione del contatto pieno in cui si sono evidenziate le abilità tecnico-tattiche-strategiche.

La Quero-Chiloiro si è presentata con ben 35 baby pugili, coordinati dal presidente Maria Lecci, il tecnico Cosimo Quero, il dirigente Giuseppe Dellinoci, i pugili Domenico Maffei, Andrea Bisignano e Gaetano Barbati. Per quanto riguarda le gare del Criterium, nei “Cuccioli” (5-6-7 anni) hanno partecipato Natan Catapano (3^posto), Mattia Corvace, Fabrizio Pennetta, Gabriele Nisi, Alessandro Locapo. Nei “Cangurini” (8-9 anni) hanno gareggiato in coppia: Samuele Giosa e Federico Balzo (3^classificati), Mattia Nisi e Saverio Magnifico, Samirah Magno e Benedetta Maggio, Giovanni De Giorgio e Simone Suppressa, Vincenzo Quero e Mattia Foscherini. Nei “Canguri” (10-11 anni) in gara le coppie: Riccardo Nardoni e Emanuele Giannese, Andrea Battafarano e Davide Buonomo, Anna Suppressa e Riccardo Nardoni, Cebrail Geguec e Pietro Biffaro, George Caforio e Gabriel Pignatelli, Cristopher Spagnuolo e Giuseppe Ricciolo. Negli “Allievi” (12-13 anni) hanno partecipato in coppia: Marco De Mitri e Alessandro Mazzuto (1^classificati e qualificati alla Coppa Italia), Nicola Cesarano e Vincenzo Carparelli (2^classificati), Nicola Cesarano e Martina Sportillo, Francesco Ancona e Alessandro Boccuni, Alessandro Motolese e Daniele Pulpo.

Subito dopo le gare del Criterium, si sono svolte, per la prima volta in Puglia, le fasi regionali della neonata attività Sparring-io per la sola qualifica Allievi. Per la società tarantina hanno gareggiato in confronti di 3 riprese da 1 minuto, Vincenzo Carparelli nella categoria 40/50 kg vincendo due gare (semifinale e finale) e qualificandosi per la fase nazionale; per la categoria 50+ kg Nicola Cesarano e Alessandro Mazzuto, vincono ai quarti e perdono in semifinale dopo due gare molto equilibrate,

mentre si ferma ai quarti non demeritando Marco De Mitri; nella categoria 50+ femminile passa alla fase nazionale Martina Sportillo.

Il prossimo appuntamento per il Settore Giovanile della Quero-Chiloiro sarà a Chianciano Terme (SI) l’8 e 9 gennaio per la Coppa Italia con Marco De Mitri e Alessandro Mazzuto, e sempre a Chianciano il 22 e 23 gennaio per la fase nazionale Sparring-io con Vincenzo Carparelli e Martina Sportillo.

Commenti

Covid: Il bollettino della Puglia del 12 dicembre. 436 casi su 18879 test. 5 nel tarantino
New Taranto vittoria ed emozioni: Monte Sant'Angelo ko