Pallavolo Maschile

Piacenza supera la Prisma Taranto in tre set

24.04.2022 20:01


Non riesce a bissare il successo ottenuto in regular season la Gioiella Prisma Taranto. Al PalaMazzola, la squadra allenata da coach Di Pinto cede per 3-0 (25-27, 20-25, 24-26) alla Gas Sales Bluenergy Piacenza nella seconda giornata dei Play Off 5° posto. Gli emiliani, grazie a una prestazione eccellente di Lagumdzija (MVP con 17 punti), ottengono il secondo successo della post season.

IL MATCH. Rispetto alla gara di Verona, coach Di Pinto cambia soltanto un elemento nello starting-six. In cabina di regia c’è Falaschi con opposto Sabbi, Gironi e Randazzo schiacciatori, Alletti e Di Martino centrali con Laurenzano libero. Piacenza risponde con Brizard in palleggio, Lagumdzija opposto, Russell e Recine schiacciatori, Holt e Caneschi centrali con Scanferla libero. 

Break iniziale di Piacenza con Lagumdzija e Recine, condito da un errore di Sabbi, che porta gli emiliani sullo 0-3. Lo stesso Recine, poi sbaglia il servizio e permette a Taranto di conquistare il primo punto. Lagumdzija ristabilisce il gap (1-4) prima dell’invasione a muro dei piacentini. Sabbi firma il 3-5, Russell riporta sul +3 prima del punto di Gironi. Sabbi attacca out per il 4-7, Recine mura l’opposto rossoblù: 4-8 e timeout richiesto da coach Di Pinto. Al rientro, ancora Recine a segno con Piacenza che si porta sul 4-11. Il parziale viene interrotto da un pallonetto di Randazzo e dall’ace di Alletti (6-11). Lagumdzija sigla il +6 (6-12), Taranto con Gironi e Sabbi si riporta fino al -3 (9-12). Errore in battuta per Falaschi, lo seguono a ruota Recine e Randazzo (10-14). Il muro di Di Martino riporta sull’11-14 gli ionici, Russell piazza due punti consecutivi e costringe Di Pinto al secondo timeout (12-17). Lagumdzija riporta sul +6 Piacenza, poi Russell sbaglia il servizio successivo. Lo schiacciatore si riscatta con il punto del 13-19, poi Holt manda out dai nove metri. Randazzo rosicchia un punto, Lagumdzija attacca out: 16-19 e prima sospensione chiesta da coach Bernardi. Al rientro sul taraflex, errore in attacco di CaneschI: 17-19. Stern, entrato al posto di Brizard per il servizio, manda in rete: 18-20. Primo tempo di Caneschi sul nastro: -1 Taranto (19-20). Errore in attacco di Gironi e punto di Russell: Piacenza torna sul +3 (19-22). Primo tempo vincente di Di Martino per il 20-22; gli risponde Caneschi nella stessa maniera. Lagumdzija manda fuori il potenziale set-point, Gironi accorcia (22-23). Muro di Holt sull’attacco in pipe di Randazzo: 22-24. Lo stesso Holt, però, manda fuori: 23-24 e seconda sospensione richiesta da Bernardi. Gironi annulla il primo punto set con un mani-out: si va ai vantaggi. Lagumdzija riporta avanti Piacenza, Russell sbaglia il servizio (25-25). Lagumdzija firma il nuovo +1, poi Antonov chiude i conti sul 25-27. 

 

Russell, Lagumdzija e Caneschi aprono il secondo parziale, Gironi firma il primo punto rossoblù (1-3). Attacco vincente di Sabbi (2-3), lo seguono Lagumdzija e Gironi (3-4). Lo schiacciatore azzurro manda in rete il servizio, Antonov lo segue a ruota (4-5). Randazzo firma il pareggio, Holt sigla un mini-break di 0-2 portando Piacenza sul 5-7. Ace del centrale: 5-8 e timeout chiesto da Di Pinto. Al rientro, Randazzo porta gli ionici sul -2. Caneschi ristabilisce il gap, Brizard sbaglia il servizio. Lagumdzija e Antonov fissano il punteggio sul 7-11, poi Sabbi mura Antonov e ottiene il cambio palla. Errore in battuta per Di Martino, Lagumdzija e Holt portano sul 10-14 Piacenza. Antonov manda in rete il servizio successivo, Alletti sbaglia dai nove metri. Pipe di Antonov per l’11-16: Di Pinto chiede la sospensione. Errore in attacco per Di Martino, poi Sabbi a segno con un attacco e il muro su Russell (13-17). Russell manda fuori due attacchi, Taranto recupera due punti e Bernardi chiede timeout (15-17). Muro di Caneschi su Sabbi e attacco di Lagumdzija: 15-19. Invasione a muro dei rossoblù, poi Pujol e Randazzo sbagliano i successivi servizi (16-21). Sabbi accorcia con un mini break di 0-3 (19-21), Lagumdzija interrompe il parziale tarantino con il punto su Randazzo. Muro dell’opposto su Gironi: 19-23. Caneschi manda fuori la battuta, Sabbi la spedisce in rete. Il muro di Holt su Sabbi permette a Piacenza di aggiudicarsi il secondo set 20-25. 

 

Russell e il muro di Holt su Sabbi consegnano i primi due punti del set a Piacenza, poi Di Martino interrompe con un primo tempo. Holt sbaglia il servizio, Russell conquista il punto del 2-4. Alletti passa col primo tempo, ace di Gironi per il 4-4. Lo schiacciatore manda out, poi, il servizio successivo ma Taranto si affida, ancora, ad Alletti per il nuovo pareggio (5-5). Attacco in pipe fuori di Russell, sbaglia anche Antonov e Randazzo porta sul +3 la Gioiella Prisma: timeout chiesto da Bernardi. Antonov rosicchia un punto, poi Caneschi sbaglia il servizio. Punto di Sabbi sul muro piacentino; Pujol interrompe con una giocata di prima (10-8). Gironi sigla il +3 prima del mini-break firmato Lagumdzija, Russell e Caneschi (11-11). La partita regna sul filo dell’equilibrio (15-15): Lagumdzija prova a interromperlo ma Taranto reagisce subito con Di Martino. Holt riporta avanti Piacenza, risponde Gironi (17-17). Invasione del muro tarantino, poi Randazzo pareggia nuovamente in pipe. Continua il botta e risposta tra le due formazioni: Alletti risponde a Lagumdzija, poi Gironi sbaglia il servizio (19-20). Sabbi e Antonov si rispondono punto dopo punto (21-22), Randazzo attacca sul muro e pareggia. Viene fischiata una palla accompagnata a Sabbi, Piacenza torna avanti: 22-23 e timeout per Di Pinto. Al rientro, Gironi trova due punti che permettono a Taranto il sorpasso: 24-23 e stavolta Bernardi chiama i suoi in panchina. Lagumdzija attacca sul muro di Gironi: si va ai vantaggi. Caneschi ottiene il primo match-point (23-24): Di Pinto si gioca la seconda sospensione. Si va ai vantaggi, con Russell che chiude i conti sul 24-26 e regala a Piacenza il successo.

La Gioiella Prisma Taranto tornerà, nuovamente, in campo mercoledì 27 aprile alle 20.30: a Cisterna di Latina, gli ionici saranno ospitati dalla Top Volley nella terza giornata dei Play Off 5° posto. 

GIOIELLA PRISMA TARANTO-GAS SALES BLUENERGY PIACENZA 0-3 (25-27, 20-25, 24-26)

GIOIELLA PRISMA TARANTO: Stefani ne, Laurenzano (L), Alletti 6, Falaschi 0, Randazzo 7, Gironi 15, Sabbi 12, Freimanis ne, Di Martino 4, Dosanjh ne. Coach: Di Pinto.

GAS SALES BLUENERGY PIACENZA: Lagumdzija 17, Russell 12, Recine 5, Stern 0, Brizard 1, Antonov 1, Rossard ne, Scanferla (L), Cester ne, Pujol 3, Holt 8, Tondo (L) ne, Caneschi 7, Catania 0. Coach: Bernardi.


ARBITRI: Talento-Vecchione.

NOTE: Durata set 31’,27’,33’; tot.: 91’.

Commenti

Real Statte: vittoria su Pescara e ai play off con la Lazio
ASD Statte: gli Allievi vincono il girone con due giornate d'anticipo. Successo per la prima squadra