2a Categoria

Finisce il sogno della Gioventù Palagiano

Finale playoff al Carovigno condita da polemiche arbitrali che decretano il 2-0 finale per i locali

16.05.2022 14:45


Ultimo atto di un lunghissimo campionato quello andato in scena al “ Nino Laveneziana “ di Ostuni tra Carovigno e Palagiano nella finale playoff di 2^ Categoria Girone B.
Stadio colmo dai tifosi di entrambe le compagni con due bellissime cornici di pubblico che hanno cantato e incitato i loro beniamini fino al termine. 
Match che si accende subito al 6’ con Trawally che ci prova dall’ingresso dell’area di rigore con un piattone che termina alto; al 20’ ancora Palagiano con Camara che in contropiede, fa tutto in solitaria saltando la difesa avversaria e concludendo trovando la grande risposta di Dagnano. Al 22’ clamorosa palla gol per il Carovigno con il loro capitano De Simone che viene pescato inspiegabilmente tutto solo all’interno dell’area di rigore, apre il piatto destro ad incrociare ma trova un grandissimo intervento di Darboe che non contento, si replica dopo un istante sul tentativo di tap-in dei locali. 
Alla mezz’ora Palagiano che prova a replicare con Maggi che va alla conclusione con un sinistro che termina alto.
Al 36’ cambia il risultato: Turco riceve un perfetto cross dalla destra e, con un grande stacco di testa, spiazza Darboe e porta in vantaggio il Carovigno all’intervallo.
Ripresa che si apre infuocata ancor di più dove arrivano i momenti della svolta della gara: al 51’ Maggi, con un cross da calcio piazzato, pesca perfettamente Trawally che con il piattone destro al volo batte il portiere illudendo  la tifoseria gialloblù. Illusione perché il direttore di gara, in accordo con il guardalinee, annullano la rete che agli occhi di tutti era in maniera evidente regolare e si resta 1-0; non finiscono i guai per il Palagiano perché appena due minuti dopo, Tanzarella viene espulso per doppio giallo con un fallo all’altezza delle due panchine, per il direttore di gara reputato come chiara occasione da gol e Palagiano in 10. Al 65’ arriva il colpo del k.o. del Carovigno ancora di testa siglato da Urso. Nervi che salgono ancor di più sull’erba che vede esibiti molteplici gialli ( soprattutto per i ragazzi del Palagiano ) e altri due rossi indirizzati prima ad un componente dell’area tecnica gialloblù, e successivamente al 94’ a Zecchino per un fallo nei pressi della metà campo. 
Dopo 95’ il fischietto di Lecce, Albione, sancisce la fine dell’incontro che premia il Carovigno che raggiunge in 1^ Categoria la Real Mottola e contemporaneamente pone fine al sogno della Gioventù Palagiano, paese nel quale il calcio è mancato per molti anni.
Complimenti ad entrambe le squadre per lo spettacolo offerto, le quali meriterebbero entrambi il salto di categoria per l’ottimo campionato disputato da entrambe.

UFFICIO STAMPA
CHRISTIAN SPADA

Commenti

ASD Statte: pareggio nella prima gara del triangolare per gli Allievi di Rizzi
I Tritons fanno tris, vittoria a Matino