Eccellenza Pugliese

Il Massafra riparte dal ds Pulpito

25.05.2022 12:58


Dopo un incontro nella tarda serata di ieri i vertici del sodalizio giallorosso hanno deciso di confermare il tarantino Enzo Pulpito nel ruolo di responsabile dell'area tecnica dopo il bel lavoro svolto nella passata stagione.

Nell’agenda del direttore ci sono importanti punti da affrontare subito:

- Individuare il profilo del nuovo allenatore;

- Confermare lo “zoccolo duro” della squadra;

- Organizzare il settore giovanile.

Queste le sue parole a caldo: “Sono entusiasta e soddisfatto della riconferma. Ci sono tutti i presupposti per una stagione importante e soprattutto diversa. Cercheremo di darci la giusta organizzazione in tutti gli ambiti, confermeremo almeno sei elementi over del gruppo dello scorso anno andando a puntellare i reparti con gente motivata che sia consona al progetto. Per quanto riguarda la scelta dell’allenatore abbiamo contattato due profili e la scelta cadrà a breve su di uno che porterà con se anche lo staff tecnico. Un occhio di riguardo lo avremo per la Juniores che sarà in simbiosi appunto con la prima squadra come giusto che sia e se ci saranno le giuste condizioni allargheremo le maglie del settore giovanile che potrebbe tornare ad essere di proprietà. Un doveroso ringraziamento alla Società che mi ha confermato e in particolare al presidente Rubino e al direttore Difino. Massafra merita una stagione importante.”

Il direttore generale Difino: “A onor del vero con il direttore Pulpito non ci siamo mai fermati. Era evidente la comunione di intenti sul nuovo progetto per decidere di cambiare ancora. Ripartiremo dal gruppo che ben si è comportato nel girone di ritorno e abbiamo le idee già chiare sulle mosse da fare. Come Società stiamo cercando di interloquire con gli amici imprenditori del territorio per allargare la base societaria e a breve potremmo annunciare il nome del nuovo allenatore. Avendo la possibilità di pianificare già da adesso la nuova stagione siamo molto presi dall’organizzare il nostro settore giovanile dando importanza strategica alla formazione Juniores per la quale sono previsti stage allo Stadio Italia a breve e se ci sarà spazio di manovra vorrei includere anche la categoria Allievi e Giovanissimi. La disponibilità dello stadio ci permette di muoverci in anticipo rispetto agli anni scorsi e di guardare con serenità al futuro, sono sicuro che la Città ci affiancherà in tutte le sue componenti e c’è fermento tra gli sportivi in attesa di sapere notizie rassicuranti in merito.”

Commenti

Apulia Trani, Maknoun: 'Siamo padrone del nostro destino. Credo nella mia squadra'
Serie C/C: Avellino, scelto il successore di Gautieri