Settori Giovanili

Diavoli Rossi, Juniores: Ko con la Cryos. Palumbo, 'Dobbiamo ripartire subito'

31.10.2021 11:47



Sconfitta amara quella della Juniores dei Diavoli Rossi del tecnico Stasi al cospetto della Giovani Cryos. Uno 0-3 che non dice proprio tutta la verità sull’andamento dell’incontro. Bravi, però, i ragazzi avversari a finalizzare ben tre palle gol nella ripresa: e si sa nel calcio chi segna ha sempre ragione.

Recriminano molto i padroni di casa soprattutto per le clamorose occasioni del primo tempo con Simon, la traversa di Guarino e con una magistrale punizione dello stesso attaccante magistralmente deviata in angolo dal portiere ospite. Una prima frazione di gioco di categoria superiore per entrambe le compagini. Nel secondo tempo solo la Cryos in campo complice anche un evidente calo fisico di Amo e compagni complice anche qualche infortunio che ha stravolto i piani dei Diavoli Rossi. Grande fair play in campo e ancora complimenti alla Cryos per la vittoria.

Per i ragazzi di Stasi una sconfitta da metabolizzare al più presto in vista dell’ostica trasferta sul campo della capolista Castellaneta.

 

Nel post gara queste le dichiarazioni del trequartista, classe 2003, nonché vice-capitano dei Diavoli Rossi Nicola Palumbo: “Nel primo tempo siamo stati superiori costruendo almeno due, tre nitide palle gol. Nella ripresa, invece molto meglio la Cryos che ha tenuto bene palla infilandoci per tre volte”.

RIPARTIRE SUBITO: “Si deve ripartire subito già da lunedì allenandoci al meglio e cercando di correre di più cosa che ci è mancata soprattutto nel secondo tempo”.

LA CRYOS: “E’ un ottimo avversario. Davvero una squadra niente male”.

IL CAMPIONATO: “E’ un bel campionato in cui ce la possiamo giocare con tutti. L’obiettivo? I Diavoli Rossi nella loro storia sono stati sempre in posizioni alte di classifica. Perciò, dobbiamo farlo anche noi. Puntiamo in alto”.

UFFICIO STAMPA DIAVOLI ROSSI – ALESSIO PETRALLA

Si ringraziano:

Commenti

“Da naufrago a cittadino”, l’assessore Cinquepalmi all’evento in Concattedrale
prova