Eccellenza Pugliese

Ginosa: i biancoazzurri stendono il Martina

06.03.2022 23:08


GINOSA – MARTINA 2-0

GINOSA: Gallitelli, Donvito, De Palma, Dentamaro, Ola, Pulpito, Scatigna, Romeo, Lovecchio (42’ st Schembri), Fumai, Facecchia. A disp.: Tanzi, Candela, Notarnicola, Tubazio, Guerra, Putignano, Verdano, D’Angelo. All. Antonio Pizzulli

MARTINA: Cocozza, Cappellari, Brescia, Soldano (24’ st Mangialardi), Aprile, Fruci, Cerutti (34’ st Amatulli), Cannito, Gulic (22’ st Falconieri), Delgado (22’ st Ancora), Pinto (1’ st Capozzo). A disp.: Maggi, Giancola, Perrini, Barrera, Teijo. All. Massimo Pizzulli

ARBITRO: Fabrizio Consales di Foggia (Assistenti: Alessandro Scrima di Taranto e Stefano Sibilio di Brindisi).

RETI: pt 28’ e 44’ Facecchia.

NOTE: Ammoniti Lovecchio (G), Brescia, Soldano e Delgado (M).

GINOSA – Successo di prestigio per il Ginosa che supera il quotato Martina al Miani, conquistando il quinto risultato utile consecutivo e tenendo a debita distanza la zona calda della classifica. Vittoria meritata dei biancazzurri di casa (quest’oggi in maglia gialla) che hanno mostrato più cattiveria e determinazione nel cercare il bottino pieno. Di contro, invece, un Martina poco convinto che, nonostante un buon possesso palla, è risultato sterile in fase avanzata. Dopo una prima fase di studio, al 28’ i padroni di casa sbloccano il risultato: lancio in profondità di Fumai per Facecchia che, appena dentro l’area, incrocia con un destro preciso ed angolato che non lascia scampo a Cocozza. Gli ospiti hanno una timida reazione e tra il 30’ ed il 32’ si rendono pericolosi prima con una punizione dalla distanza calciata da Cannito e poi con un’incornata ravvicinata di Gulic sugli sviluppi di un angolo: in entrambi i casi è superlativo Gallitelli a negare il pari. Il Ginosa è un predatore in agguato ed al 44’ piazza il colpo del raddoppio: Fumai lancia in profondità Lovecchio che, da buona posizione, calcia sull’uscita di Cocozza bravo a respingere ma Facecchia è lesto a riprendere la corta respinta e ribadire in rete. La ripresa vede un Martina avanzare il baricentro alla ricerca di raddrizzare il match, esponendosi alle ripartenze veloci dei ginosini. Al 19’ il tris sembra cosa fatta quando Cocozza sbaglia il rinvio e Lovecchio tenta il “lob” ma lo stesso numero uno martinese si supera deviando, con un colpo di reni, la sfera in angolo. Al 25’ ci prova Fumai, su calcio piazzato dal limite, ma l’estremo difensore ospite è attento nell’occasione. Al minuto 29 l’unica vera occasione da rete per il Martina: angolo di Cerutti ed incornata sottomisura di Fruci che termina di poco a lato. Con il Martina sbilanciato in avanti, al 43’ il Ginosa, su azione di rimessa, va vicino alla terza rete con Facecchia, che ben servito in profondità, elude l’intervento del proprio marcatore, rientra sul sinistro e calcia a rete con la sfera che accarezza il palo alla sinistra di Cocozza (nell’occasione il numero undici ginosino non vede uno smarcato Schembri al centro dell’area). Alla fine tre punti preziosi e meritati che consentono al Ginosa di compiere un passo decisivo verso il traguardo della permanenza, pensando alla trasferta insidiosa di domenica a Gallipoli con l’obiettivo di continuare il momento positivo. Per il Martina, invece, una sconfitta indolore, con l’intento di conquistare l’aritmetica del primo posto domenica nello scontro diretto al “Tursi” contro l’Ugento.

Commenti

Valentino Basket Castellaneta: ko nello scontro diretto play off con Altamura
Covid: il bollettino della Puglia del 7 marzo. 1730 casi su 23357 test. 122 nel tarantino