Taranto F.c. News

Taranto, calciomercato: le quotazioni degli attaccanti

Salgono le quotazioni di Cocco, stand-by Sipos, proposto De Cenco. Il direttore dell'Aversa Filosa su La Monica: "Segnerà 15 gol"

28.07.2022 12:03


Andrea Cocco

A cura di Enrico Losito

Gli ionici proseguono la preparazione a Sturno mentre i dirigenti rossoblu sono impegnati a scandagliare il mercato alla ricerca di un attaccante in grado di fornire esperienza e un buon bottino di reti. Nelle ultime ore pare congelata la pista che conduce al croato Leon Sipos (classe 2000) ultima stagione a Catania per i costi onerosi dell’operazione. Il Taranto non avrebbe intenzione di partecipare ad eventuali “aste” per assicurarsi il calciatore e sarebbe ritornato forte sull’esperto Andrea Cocco (1986) del Seregno; tra i “consigli per gli acquisti” il centravanti italo-brasiliano Caio De Cenco (1989) ultima stagione a Mantova e una carriera trascorsa prevalentemente in serie C con l’esperienza in cadetteria con il Trapani. Per quanto riguarda gli altri reparti al momento in stand-by la trattativa con Joseph Minala (1996) corteggiato da club di C del girone A e B mentre pare allontanarsi l’ipotesi per l’ingaggio di Antonio Petito (2002) aggregato tra gli atleti in prova nel ritiro rossoblu unitamente al centravanti bulgaro Rosen Krastev (1998) all’esterno offensivo gambiano Ismaila Badje (2001) e al centrocampista della Primavera della Roma Lorenzo  Scandurra (2003). Allo stato attuale, a parte l’”affaire” centravanti, i dirigenti ionici stanno valutando attentamente gli uomini in organico prima di ingaggiare ulteriori elementi. Intanto nel corso della trasmissione “A Tempo Scaduto” su Blunote.it è intervenuto Paolo Filosa, direttore sportivo del Real Aversa, dichiarando in merito al neo acquisto degli ionici Giuseppe La Monica: “Il Taranto ha acquistato un grandissimo attaccante che arriverà in serie A. Questo ragazzo, soprannominato simpaticamente il Toro di Aversa, nella prossima stagione realizzerà 15 gol e il direttore rossoblu Nicola Dionisio ci ha visto giusto nell’ingaggiarlo e a strapparlo a tante altre pretendenti. Porgo i miei complimenti per la scelta al presidente Giove, al direttore Dionisio e a mister Di Costanzo perché hanno fortemente voluto il calciatore anche affrontando un considerevole esborso economico. Vorrei ricordare che La Monica lo ingaggiai dal Nola tra lo scetticismo generale dei tifosi dell’Aversa probabilmente lo stesso che c’è attualmente a Taranto nei confronti del calciatore. Al momento del suo ingaggio ad Aversa affermai che avrebbe segnato 15 reti invece ne ha realizzate 16 in stagione; credo che alla fine della prossima annata il Taranto avrà problemi per trattenere il calciatore in rossoblu in quanto sarà appetito da club di A e B. La Monica è un ragazzo straordinario sotto tutti i punti di vista sarà il tempo a darmi ragione. Il mercato del Taranto? E’ positivo sotto molti aspetti perché ci sono tanti giovani di valore come Guida; sottolineo ancora una volta che il buon esito della trattativa per l’ingaggio di La Monica è merito della caparbietà del presidente tarantino Massimo Giove”  

 

 

Commenti

San Severo: un talentuoso giovane vestirà ancora la maglia giallogranata
Vibrotek Volley: ufficializzato il nuovo allenatore