Boxe

I pugili della Quero si fanno valere contro l'Albania. Bronzo di Barbati ai campionati regionali junior

26.09.2021 21:37


Weekend di boxe per la Quero-Chiloiro con il doppio appuntamento di sabato 25 settembre in cui i pugili tarantini e fasanesi si sono espressi con coraggio e maturità negli incontri dilettantistici che li hanno impegnati sul ring. Il confronto Italia-Albania si è tenuto ad Apricena (FG) presso piazza Giovanni Paolo II nella manifestazione organizzata dal maestro Vincenzo Mazzeo che ha ospitato il grande Patrizio Oliva, campione del mondo professionisti e medaglia d'oro alle Olimpiadi di Mosca. Il pubblico di Apricena, per la prima volta spettatore della noble art, è rimasto entusiasta dell'evento, così anche il maestro Mazzeo che si è detto molto soddisfatto delle prestazioni dei tre pugili della palestra Quero.

I match sono stati duri, sebbene gli albanesi siano poco tecnici, infatti, sono forti fisicamente e si impongono con aggressività. Negli Elite 69 kg Giacomo Gioioso (11+ 1-) ha battuto Ralf Nezaj dando vita a una vera e propria pelea: Gioioso con il suo pugilato demolitore ha imposto il suo ritmo a danno del fortissimo Nezaj, mandando a vuoto l'avversario e rientrando con efficacia. Battuto invece negli Elite II serie 81 kg Ivan Gimmi, che ha affrontato Besate Sulai, pugile molto più esperto e alto di Gimmi che, nonostante tutto, ha atterrato alla prima ripresa l'albanese; questo però si è rifatto con gioco di gambe ed esperienza contro il tarantino al suo nono match (7+ 2-). Negli Elite II serie 64 kg invece Vito Speciale (4+ 1= 2-) ha pareggiato nel “derby italiano” contro Nicola Sarlenga dell'Accademia pugilistica andriese: Speciale è un pugile con tante energie che deve cercare di incanalare meglio e con meno impulsività per centrare il bersaglio. I tre atleti sono stati accompagnati dal tecnico Vito Potenza.

Sul versante barese, invece, il maestro Cataldo Quero ha seguito il giovanissimo Gaetano Barbati che ha partecipato ai campionati regionali schoolboy e junior che si sono svolti a Modugno il 24-25-26 settembre. Purtroppo si è fermato alla semifinale lo junior 66 kg della Quero-Chiloiro che ha perso contro Luigi Busini della Pugilistica Centra. Barbati è stato più bravo dal punto di vista tecnico, ma Busini più basso e forte fisicamente ha messo colpi più incisivi. Un'ottima prestazione comunque per il tarantino che ha mostrato padronanza di ring e crescita tecnica, pur non essendo riusciuto a esprimersi al meglio a causa della tensione dovuta alla sua prima partecipazione a un campionato. Barbati aggiorna il suo record a 4 vittorie, 1 pari e 4 sconfitte.

Commenti

Avetrana: Buon punto conquistato a Galatina
Talsano Taranto, punto prezioso a Veglie