Taranto F.c. News

Taranto-Juve Stabia: 0-0. Pari senza emozioni allo Iacovone

Poche occasioni da rete per i rossoblu una sterile supremazia territoriale

03.04.2022 19:22


A cura di Enrico Losito

Pari allo Iacovone per il Taranto che non riesce a superare la Juve Stabia in una partita nella quale hanno latitato le occasioni da rete: i rossoblu per lunghi tratti del match hanno tenuto in mano il pallino del gioco ma non sono riusciti a scardinare l’attenta difesa campana che ha retto fino al termine della contesa per uno 0-0 sostanzialmente giusto.

Cronaca. Il tecnico Laterza ancora una volta si ritrova un organico depauperato dalle assenze in particolare quelle dell’infortunato Marsili e dello squalificato Benassai mentre Civilleri non al meglio va in panchina, il trainer rossoblu modula il suoi con il 4-2-3-1: in avanti i tre incursori offensivi Versienti, Giovinco e De Maria a supportare Saraniti, terminale offensivo più avanzato. Sul fronte opposto la Juve Stabia modulata con il 3-5-2: in attacco il tandem composto da Della Pietra e Stoppa.

Dopo le prime fasi di studio e un predominio territoriale ionico: a cavallo tra il 17’ e 18’ Giovinco ci prova con due calci di punizione, in entrambe le circostanze il portiere Dini respinge mentre in chiusura di frazione (al 45’) Di Gennaro calcia al lato. Il primo tempo finisce 0-0 con la contestazione dei tifosi ionici nei confronti della propria squadra.

Nella ripresa il tecnico Laterza effettua il primo cambio: Al 14’ esce Versienti, entra Santarpia. La supremazia territoriale dei padroni di casa si materializza al 15’: il sinistro dal limite di De Maria viene parato in tuffo da Dini. Al 16 doppia sostituzione per la Juve Stabia: De Silvestro e  Donati avvicendano Scaccabarozzi e Della Pieta mentre al 20’ Ceccarelli prende il posto di Bentivegna. Al 25’ cambio per il Taranto: Pacilli avvicenda Giovinco; al 38’ esce De Maria, entra Manneh. Al 42’ ultimi cambi per la Juve Stabia: Tonucci e Altobelli prendono il posto di Esposito e Squizzato. Nei minuti di recupero il Taranto tenta l’ultima sortita offensiva: Labriola batte una punizione in area per il colpo di testa di Saraniti, Dini blocca. Finisce 0-0.

TARANTO: Chiorra; Riccardi, Zullo, Granata, Ferrara; Di Gennaro, Labriola; Versienti (14’ s.t. Santarpia), Giovinco (25’ s.t. Pacilli), De Maria (38’ s.t. Manneh); Saraniti. A disposizione: Loliva, Antonino, Tomassini, Falcone, Turi, Civilleri, Maiorino, Mastromonaco, Cannavaro. All. Laterza

JUVE STABIA: Dini; Tonucci (42’ s.t. Esposito), Troest, Cinaglia; Bentivegna (20’ s.t. Ceccarelli), Davì, Scaccabarozzi (16’ s.t. De Silvestro), Altobelli (42’ s.t. Squizzato), Panico; Della Pietra (16’ s.t. Donati), Stoppa. A disposizione: Pozzer, Peluso, Dell’Orfanello, Erradi, Squizzato, Guarracino, Evacuo. All. Novellino

Arbitro: Perenzoni di Rovereto

Assistenti: Niedda di Ozieri – Pragliola di Terni

Angoli: 3-6

Ammoniti: Cinaglia (S), Zullo (T), Pacilli (T), Stoppa (S)

 

 

 

 

Commenti

Apulia Trani: Sgaramella-Rus le biancoazzurre volano
Juve Stabia, Mister Novellino: “Punto importante per la classifica”