Altri Sport

Arcieri di Palagiano ad Alessandria del Carretto, tra coppe, medaglie e sorrisi

04.10.2022 15:57


Si potrebbe definire “una pacifica invasione armata” quella che ha interessato il suggestivo borgo di Alessandria del Carretto (CS) nei primi due giorni di questo ottobre.

Un piccolo gioiello incastonato nei monti del Parco del Pollino, una cornice ideale per la due giorni di tiro con l’arco della prima edizione nazionale del settore Kàrman, fiore all’occhiello della formazione arcieristica per lo CSEN, il maggiore Ente di Promozione Sportiva Nazionale.

E di certo si è trattata di una piacevole invasione, che ha portato oltre 150 ospiti tra accompagnatori ed atleti, giunti fino qui da tutto il territorio nazionale.

Le prove hanno potuto godere delle incredibili possibilità offerte dalla location.

La 3D walk è stata affrontata dagli atleti all’interno dell’orto botanico del Parco del Pollino, dove erano state posizionate le piazzole di tiro.

La 3D mix si è svolta su un altopiano la cui bellezza mozzafiato e la suggestività del paesaggio gli hanno fatto meritare l’evocativo titolo di “Calvario”.

La terza prova è stata la Borghi, un percorso che come suggerisce il nome si è svolto fra le vie, le piazze ed i palazzi del borgo alessandrino. Ad aggiungere un tocco di fascino antico a questa prova, i suoi bersagli: scudi con rappresentazioni araldiche disseminati per il borgo.

Un’ultima prova è stata sostenuta dagli ospiti dell’evento, questa volta però senza archi: la sera di sabato 1 ottobre si è svolta una serata di gala presso la sala principale del museo alessandrino, dedicato al lupo. Qui sono stati premiati gli arcieri arrivati primi nel ranking nazionale durante le gare del 2022.

Commenti

Zonile medaglia d’oro allo sparring-io nazionale
Nuova Taras: Ko di misura per i Giovanissimi. Brignolo: 'Contento per la prestazione'