Fuori dal Campo

Presentato Trilogie di" Terre Violate" di Giuseppe Surico

23.11.2022 15:10


Il dono della Letteratura.
A 12 anni dall’uscita del suo primo libro, l’editore “Il cuscino di stelle” pubblica l’inedita trilogia Terre Violate di Giuseppe Surico
È possibile donare emozioni per offrire speranza? Lo scrittore pugliese Giuseppe Surico, originario di Laterza, autore pugliese dell’inedita trilogia Terre Violate, è riuscito a compiere questo grande gesto, mettendo in gioco la sua abile arte di raccontare storie inedite della sua infanzia riguardanti il mondo contadino. Il suo impegno nel sostenere ancora una volta, attraverso la sua ‘penna’, l’Associazione Italiana Sclerosi Multipla (AISM) di Taranto, offrendo l’intero ricavato della vendita, durante la presentazione dei suoi libri, dimostra quanto sia importante creare una rete di cittadinanza attiva, affinché i piccoli gesti possano essere portatrici di grande speranza per chi ha bisogno di cure, assistenza, sostegno. L’evento, tenutosi presso la RSSA Umberto I di Mottola, lo scorso venerdì 11 novembre, ha coinvolto la partecipazione della relatrice dott.ssa Federica Briganti, Psicologa rete Psi, importante figura professionale per l’AISM di Taranto e del Giornalista Freelance Paride Sgobba, il quale ha dialogato con l’autore. Gli interventi sono stati intervallati dalla lettura diretta di brani estrapolati dalla trilogia Terre Violate e affiancati dai brani musicali, interpretati con maestria da Francesco Malizia e le armoniose note del violinista Giuseppe Simonetti.
La Storia insegna a guardare meglio il futuro. «Siamo nani sulle spalle dei giganti» afferma Umberto Eco, poiché la storia può insegnare verità importanti e aiutare a decifrare il nostro futuro. È proprio la Storia la protagonista dell’affascinante trilogia dello scrittore Giuseppe Surico, attraverso la quale mette a nudo le realtà contadine delle terre meridionali del ‘900, per svelare le meraviglie della gente umile e le contraddizioni che possono nascere mettendo a confronto due epoche molto diverse tra loro, che appaiono temporalmente vicine e lontane al contempo. A seguire l’intervento della dott.ssa Federica Briganti che ha ripercorso i punti salienti delle attività di cui l’Associazione Italiana Sclerosi Multipla si occupa, di come agisce sul territorio italiano dal 1968, dell’intervento in prima linea nel fornire un supporto a 360° alle persone con SM. La presenza su Taranto e di un ulteriore punto di ascolto a Mottola, consentono di coprire una vasta rete di persone con attività di comunicazione e sensibilizzazione, infopoint presso il Centro Clinico, sportello informativo, eventi nazionali per la raccolta fondi per la ricerca scientifica, sostegno psicologico e supporto diretto alla persona. La coordinazione delle fondamentali attività di sezione sopra citate, sono coordinate dal Consiglio Direttivo Provinciale e svolte dai volontari del Servizio Civile.

UFFIXIO STAMPA AISM TARANTO 

Commenti

Real Statte: come cambia il calendario di dicembre
ASD Statte, il tecnico Mattiacci: 'Non vogliamo fermarci'