Lega Pro

Serie C/C: Paganese, Grassadonia 'C'è volontà ed entusiasmo'

11.09.2021 00:34


Gianluca Grassadonia si è presentato in conferenza stampa quale nuovo tecnico della Paganese: "Capisco l'amarezza di mister Di Napoli e gli faccio un in bocca al lupo. Il mio entusiasmo è grandissimo: la società mi ha contattato domenica mattina e mi sono emozionato perché Pagani è casa mia. Ringrazio per questa disponibilità. E' chiaro che la Paganese non è partita bene e di tempo non c'è. Però c'è la volontà e l'entusiasmo. In questi giorni sto notando il grande desiderio di rivalsa dei ragazzi: sappiamo tutti che dovremo aprire una pagina di crescita. Stiamo avendo una grandissima disponibilità da parte del gruppo che si sta mettendo in discussione. Ci sono ragazzi esperti e giovani di prospettiva, ma c'è anche la volontà di fare bene".

"Che squadra sarà? Ci alleniamo da pochi giorni insieme, ora bisogna conoscersi. Ci sarà un processo medio-lungo perché c'è bisogno di tempo per mettere a posto tante cose. Ma lo ripeto: quando c'è l'entusiasmo e la volontà di essere protagonisti abbiamo davanti una strada importante. Conosciamo i nostri limiti e presto conosceremo il nostro cammino e la voglia di giocarsi le partite per dare fastidio agli avversari. Si parte da zero ma cercheremo di crescere nel minor tempo possibile".

"Io alla squadra ho detto che il passato non conta più. Quando c'è una nuova annata si riparte sempre da zero. Sono fondamentali le motivazioni, gli allenamenti che andremo a fare. Il presidente vive di entusiasmo e ci può stare vicino se si rende conto che la squadra ha voglia di giocarsi le partite a viso aperto. Ed è quello che mi ha chiesto il direttore D'Eboli. Siamo già sotto osservazione e lo sappiamo: dobbiamo fare un campionato importante e diventare presto squadra".

"Neanche i ragazzi si aspettavano una partenza così a rilento. Ma ora si riparte e sono molto soddisfatto degli allenamenti fatti insieme, perché la squadra - pur tra le difficoltà - sta mettendo in campo entusiasmo e voglia di imparare. Bisogna creare un gruppo che abbia una tempra importante dal punto di vista nervoso. Ma sono convinto che arriveremo al nostro obiettivo".

"Domenica mattina ero molto emozionato perché sono tornato a casa: il pensiero è tornato agli anni scorsi, ma il legame col presidente è sempre rimasto uguale. Trapani è il presidente che mi ha dato di più in questi miei 10 anni di carriera. Conosce l'uomo e il professionista ed è l'unico che mi conosce fino in fondo. Il direttore mi ha parlato di un progetto, io ho firmato in bianco e il presidente deciderà quanto sarà la durata del contratto. Ci tengo a chiarire ancora una volta che il passato non conta più: dobbiamo scrivere altre pagine importanti".

"Ho ritrovato una società cresciuta in tante piccole situazioni. Il presidente dà tutto per la Paganese e in questi giorni l'ho notato: mancavano alcune cose e in pochi giorni sono arrivate. La società si è strutturata in meglio. Il presidente ha un entusiasmo impressionante e ciò che dice puntualmente si avvera. Sono veramente arrivato con la voglia di costruire. Anche se non dobbiamo prendere in giro nessuno: sappiamo che c'è un lavoro importante da fare. Ma con la volontà, dovere diventa potere".

FONTE: tuttoc.com

Commenti

Importante arrivo in attacco per il Manduria
LABRIOLA (Fi), Brunetta lavora per il bene dell'Italia