Pallavolo Maschile

Prova di forza della Prisma Taranto che batte Piacenza

20.02.2022 21:16


Una grande prestazione di squadra permette alla Gioiella Prisma Taranto di conquistare tre punti fondamentali nella corsa alla salvezza. Al PalaMazzola, la squadra di coach Di Pinto si impone per 3-1 (25-19, 25-23, 25-27, 25-22) sulla Gas Sales Bluenergy Piacenza.

IL MATCH. Coach Di Pinto ritrova Falaschi in cabina di regia. Il palleggiatore viene schierato nella diagonale con Stefani; confermati gli schiacciatori Randazzo-Joao Rafael, i centrali Alletti e Di Martino con Laurenzano libero. Piacenza risponde con Brizard in palleggio, Rossard opposto, Russell e Recine schiacciatori, Cester e Holt centrali con Scanferla libero.

La sfida si apre col muro di Alletti su Cester e l’attacco vincente di Stefani (2-0). Lo stesso Cester dimezza lo svantaggio prima del nuovo punto di Stefani con un attacco in parallela (3-1). Stefani passa al servizio e manda out: 3-2. Alletti riporta sul +2 Taranto, poi Randazzo manda in rete. Attacco in pipe di Randazzo fuori: 4-4. Si sblocca anche Joao Rafael: attacco punto su Russell. Holt pareggia i conti, Di Martino riporta avanti la Gioiella (6-5). Falaschi piazza l’ace del 7-5, poi sbaglia il successivo servizio (7-6). Anche Brizard sbaglia dai nove metri: 8-6. Ace di Joao Rafael e muro di Randazzo: 10-6 e timeout richiesto da coach Bernardi. Rossard interrompe il break vincente di Taranto con l’attacco sul muro di Di Martino, poi Randazzo anticipa Rossard e segna il punto dell’11-7. La Gioiella riesce a mantenere il vantaggio con un altro punto di Randazzo (13-9), poi Russell segna con l’attacco vincente e con l’ace che riporta Piacenza sul -2 (13-11). Stefani attacca, gli risponde Holt. Joao Rafael firma il 15-12, Russell e l’attacco out di Joao Rafael permettono a Piacenza di accorciare: 15-14 e sospensione richiesta da coach Di Pinto. Al rientro sul taraflex, Stefani mette a terra il 16-14. Russell dimezza lo svantaggio, poi Recine manda in rete il servizio (17-15). Muro di Randazzo su Rossard: 18-15. Di Martino sbaglia dai nove metri: Piacenza recupera un punto. Holt porta gli emiliani sul -1, Randazzo ha la mano calda e piazza un mini-break di 2-0: 20-17 e seconda sospensione chiesta da Piacenza. Muro di Russell su Alletti: 20-18. Stefani a segno per il 21-18. Cambio per Piacenza: entra Stern per Rossard. Russell manda out l’attacco: +4 Taranto (22-18). Ace di Randazzo (23-18), poi il servizio successivo termina out. Joao Rafael regala cinque set-point alla Gioiella, Alletti la chiude con l’ace del 25-18.

Il set si apre col muro di Randazzo su Rossard. Lo stesso Rossard attacca out. Piacenza recupera il gap ma ci pensa Alletti, col muro, a riportare avanti Taranto (3-2). Holt attacca in primo tempo, Joao Rafael risponde con la pipe vincente (4-3). Russell pareggia, Randazzo riporta avanti gli ionici (5-4). Doppio ace di Alletti: Taranto va sul +3 (7-4). Coach Bernardi getta nuovamente Stern nella mischia, stavolta al posto di Holt. Invasione a rete di Joao Rafael: Piacenza recupera un punto. Pallonetto di Stefani (8-5). Stern accorcia, Joao Rafael ristabilisce il gap. Gli emiliani approfittano di due errori di Taranto, Stern riporta sul -1 gli ospiti (10-9). La partita diventa avvincente: Stern si carica Piacenza sulle spalle (12-12). Brizard risponde a Stefani (13-13), Di Martino col primo tempo riporta sul +1 la Gioiella (14-13). Muro di Stefani su Recine: 15-13. Joao Rafael mura ancora Recine 16-13 e timeout Bernardi. È out l’attacco di Brizard, poi Stern riporta sul -3 Piacenza (17-14). Di Martino ristabilisce il +4 (18-14). Esce Cester per Caneschi negli emiliani. Muro di Stefani su Stern: 19-14 e seconda sospensione chiesta da Bernardi. Stern attacca su Di Martino, Stefani manda out: 19-16 e primo timeout per Di Pinto. Al rientro, Randazzo segna il nuovo +4 (20-16). Di Martino manda fuori la battuta, Stefani attacca in diagonale (21-17). Stern sbaglia il servizio e lascia il posto a Rossard (22-18). Piacenza è dura a mollare: Rossard e Holt riportano gli emiliani sul -2 (22-20). Coach Di Pinto si gioca il secondo timeout. Al rientro, Stefani si fa murare da Recine: 22-21. L’opposto della Gioiella Prisma Taranto si riscatta, firmando il 23-21. Entra Dosanjh per Falaschi per alzare il muro degli ionici. Recine rosicchia un punto, poi Falaschi rientra in campo. Entra Antonov in battuta al posto di Holt per Piacenza. Di Martino segna il 24-22 per Taranto, Recine mantiene vive le speranze della Gas Sales (24-23). Ci pensa Joao Rafael a chiudere il set con l’attacco sul muro emiliano: 25-23.

Stern realizza il primo punto del terzo set, Brizard manda out il servizio: 1-1. Muro di Stern su Stefani: primo vantaggio del match per Piacenza (1-2). Rossard manda in rete il servizio: 2-2. Rossaard in pipe su Randazzo: punto vincente (2-3). Ancora Rossard a segno per Piacenza, stavolta col pallonetto: 2-4. Cester sbaglia il servizio, Taranto recupera un punto (3-4). Anche Alletti sbaglia dai nove metri (3-5). Ace di Stern: 3-6 e timeout per coach Di Pinto. Ci pensa Falaschi a interrompere il break degli emiliani, con un attacco di seconda: 4-6. Recine segna in parallela, poi manda in rete il servizio (5-7). Brizard prova di seconda a sorprendere la ricezione tarantina ma l’attacco termina out, Stern manda fuori e Taranto pareggia (7-7). Holt attacca, senza muro, su Laurenzano; Stefani gli risponde col mani-out (8-8). Rossard riporta avanti gli emiliani Stefani firma il nuovo pareggio. Randazzo firma il sorpasso (9-8), coach Bernardi chiama la sospensione. Stefani sigla l’11-9, poi l’ace del +3 (12-9). Alla terza battuta, l’opposto manda out. Stern sfrutta il tocco a muro di Randazzo (12-11), poi Stefani attacca su Cester e riporta sul +2 Taranto (13-11). Randazzo forza il servizio e sbaglia, Alletti ristabilisce il gap. Mani-out di Stern: 14-13. Lo stesso opposto dei piacentini manda fuori il servizio. Recine accorcia, Joao Rafael segna il 16-14. Rossard e Stern firmano il pareggio (16-16), Di Martino riporta avanti Taranto. Lo stesso centrale dei tarantini manda in rete il servizio: 17-17. Alletti porta sul +1 gli ionici, Rossard il nuovo pareggio. Ancora Alletti, poi Recine firma il 19-19. Joao Rafael si riscatta dopo l’errore, siglando il 20-20. Holt mura Stefani, Stern manda out il servizio (21-21). Recine attacca sul muro di Stefani (21-22), poi lascia il posto ad Antonov per la battuta. Attacco out di Stern: 22-22 e timeout chiesto da Bernardi. Holt passa centralmente, Stefani sigla il 23-23. Entra Gironi al posto di Di Martino per la battuta. Cester conquista il primo set-point per Piacenza, Stefani lo annulla. Lo stesso opposto manda out il servizio: 24-25. Randazzo in diagonale: 25-25. Lo schiacciatore catanese manda in rete: 25-26. Stefani attacca out: Piacenza riapre l’incontro (25-27).

Il set si apre con la pipe di Joao Rafael, poi Rossard colpisce l’asta e Taranto va sul 2-0. Rossard si riscatta e accorcia, Randazzo mette a segno il 3-1. Recine dimezza lo svantaggio, Alletti lo ristabilisce (4-2). Muro vincente di Alletti su Rossard: 5-2. Randazzo manda a lato la battuta, Joao Rafael attacca fuori (5-4). Muro di Joao Rafael su Stern (6-4), Brizard di prima intenzione dimezza. Recine manda in rete, Joao Rafael impatta sul muro: 7-6. Di Martino riporta sul +2, Joao Rafael manda out l’attacco in pipe. Brizard accompagna la palla: 9-7. Stefani passa sul muro di Recine (10-8), Randazzo mura lo schiacciatore piacentino e riporta i rossoblù sul +3 (11-8). Ancora un muro per Taranto: stavolta è Alletti a murare Cester. 12-8 e timeout per Piacenza. Stefani, al rientro, sbaglia in battuta: 12-9. Randazzo ristabilisce il +4, Rossard accorcia. Stern manda in rete il servizio (14-10), Alletti sigla l’ace del +5. Piacenza piazza un mini-break di 0-2 con Rossard (15-12), Di Martino mura e interrompe il parziale degli emiliani. Brizard mura Randazzo, Di Martino ottiene il cambio palla prima dell’errore al servizio di Joao Rafael. Stefani riporta sul +4 Taranto (18-14), Rossard e Russell rosicchiano due punti: 18-16 e timeout per coach Di Pinto. L’attacco di Russell è out: 19-17 e sospensione chiesta da Bernardi. Stefani manda a lato la battuta, Alletti riporta sul +2 Taranto. Recine dimezza lo svantaggio, Stefani conquista con l’attacco sul muro il 21-19. Muro di Di Martino: 22-19. Russell rosicchia un punto: 22-20. Antonov manda in rete il servizio: +3 (23-20). Rossard con la diagonale stretta riporta sul -2 Piacenza. Stefani conquista tre match point (24-21). Rossard annulla il primo, poi coach Di Pinto chiama il timeout (24-22). Ci pensa Joao Rafalel, con l’attacco in pipe, a chiudere i conti sul 25-22.

La Gioiella Prisma Taranto sale a quota 23 punti in classifica. Nel prossimo turno, la squadra di coach Di Pinto ospiterà al PalaMazzola i Campioni d’Italia della Cucine Lube Civitanova: appuntamento per domenica 27 febbraio, alle ore 18.

Gioiella Prisma Taranto – Gas Sales Bluenergy Piacenza 3-1 (25-19, 25-23, 25-27, 25-22)

 Gioiella Prisma Taranto: Falaschi 2, De Barros Ferreira 13, Di Martino 10, Stefani 22, Randazzo 15, Alletti 15, Pochini (L), Laurenzano (L), Dosanjh 0, Gironi 0. N.E. Freimanis, Sabbi. All. Di Pinto.

Gas Sales Bluenergy Piacenza: Brizard 4, Recine 13, Cester 2, Rossard 10, Russell 11, Holt 7, Catania (L), Scanferla (L), Stern 15, Caneschi 1, Antonov 0. N.E. Tondo, Pujol. All. Bernardi.

ARBITRI: Pozzato, Braico.

NOTE – durata set: 26′, 36′, 34′, 32′; tot: 128′.

Commenti

Il Martina stende il Gallipoli con una rete per tempo
Mignogna superstar: due gol e due assist e il Talsano batte il Locorotondo