Lega Pro

Giudice Sportivo C/C: nessuno squalificato per la Fidelis Andria

17.01.2023 18:20

https://www.facebook.com/onoranzefunebritarantolb

Diramate le decisioni del Giudice Sportivo dopo la terza giornata di ritorno di Serie C girone C:

INIBIZIONE A SVOLGERE OGNI ATTIVITA’ IN SENO ALLA F.I.G.C. A RICOPRIRE CARICHE FEDERALI ED A RAPPRESENTARE LA SOCIETA’ NELL’AMBITO FEDERALE A TUTTO IL 24 GENNAIO 2023 ED EURO 500 DI AMMENDA
MAGONI OSCAR (VITERBESE)
per avere, al 37° minuto del secondo tempo, tenuto una condotta irriguardosa nei confronti della Quaterna Arbitrale, in quanto si alzava dalla panchina aggiuntiva e pronunciava frasi irriguardose nei loro confronti per contestarne l’operato.
Misura della sanzione in applicazione degli artt.13 comma 2, e 36, comma 2, lett. a), C.G.S., valutate le modalità complessive della condotta (r. IV Ufficiale, panchina aggiuntiva).

INIBIZIONE A SVOLGERE OGNI ATTIVITA’ IN SENO ALLA F.I.G.C. A RICOPRIRE CARICHE FEDERALI ED A RAPPRESENTARE LA SOCIETA’ NELL’AMBITO FEDERALE A TUTTO IL 24 GENNAIO 2023
FRANZESE ROBERTO (PICERNO)
per avere, al 37° minuto del primo tempo, tenuto una condotta non corretta nei confronti di un tesserato avversario, in quanto, durante una discussione fra più avversari, usciva intenzionalmente dall’area tecnica e arrivava fino all’area tecnica avversaria per provocare l’Allenatore avversario che si era reso protagonista di un comportamento da espulsione.
Misura e irrogazione della sanzione in applicazione degli artt. 4 e 13, comma 2, valutate le modalità complessive della condotta.

ALLENATORI ESPULSI
SQUALIFICA PER UNA GARA EFFETTIVA
DI NAPOLI RAFFAELE (GIUGLIANO)
per avere, al 37° minuto del primo tempo, tenuto una non corretta nei confronti di un calciatore avversario in quanto, durante un alterco tra due calciatori avversari, usciva dall’area tecnica al fine di separare gli stessi ma allargava le braccia e colpiva con una manata di lieve entità un calciatore avversario, senza conseguenze.
Misura e irrogazione della sanzione in applicazione degli artt. 4 e 13, comma 2, e 36, comma 1, lett a), C.G.S., valutate le modalità complessive della condotta.

CORAGGIO EMILIO (TURRIS)
per avere, al 42° minuto del secondo tempo, tenuto una condotta irriguardosa nei confronti dell’Arbitro, in quanto usciva dall’area tecnica per circa dieci metri per dissentire nei confronti di una sua decisione.
Misura della sanzione in applicazione degli artt.13 comma 2, e 36, comma 1, lett. a), C.G.S., valutate le modalità complessive della condotta (r. a.a.).

ALLENATORI NON ESPULSI
DI DONATO DANIELE (LATINA)
per avere, al termine della gara, tenuto una condotta irriguardosa nei confronti dell’Arbitro e una condotta minacciosa e offensiva nei confronti di un calciatore avversario in quanto:
1. si avvicinava all’Arbitro con fare minaccioso chiedendogli spiegazioni su due decisioni arbitrali;
2. in tale circostanza interveniva un calciatore della Squadra avversaria e il DI DONATO proferiva nei suoi confronti una frase minacciosa e un’espressione blasfema;
3. successivamente, mentre lasciava il terreno di gioco e si dirigeva verso gli spogliatoi, proferiva più volte espressioni blasfeme e, entrando nello spogliatoio, colpiva con un calcio e pugni la porta d’ingresso. Misura della sanzione in applicazione degli artt. 4, 13, comma 2, 37 C.G.S., ritenuta la continuazione, valutate le modalità complessive dei fatti e il comportamento del tesserato successivo ai fatti e applicati i principi enunciati nella decisione 0102/CSA 2021-2022 (r. proc. fed.).

PETRAZZUOLO AMEDEO (JUVE STABIA)
per avere, al 32° minuto del secondo tempo, tenuto una condotta non corretta nei confronti di un tesserato avversario in quanto, in occasione della sostituzione di un calciatore della società Monterosi Tuscia, si alzava dalla panchina aggiuntiva per andare incontro al predetto calciatore, venendo bloccato da un Componente della Procura Federale che lo invitava alla calma e, nell'occasione, proferiva una frase offensiva nei confronti dell'avversario.
Misura della sanzione in applicazione degli artt. 4, 13, comma 2, C.G.S., valutate le modalità complessive della condotta (r. proc. fed., panchina aggiuntiva).

CALCIATORI ESPULSI
SQUALIFICA PER UNA GARA EFFETTIVA ED EURO 500 DI AMMENDA
FRASCATORE PAOLO (TURRIS)
per avere, al 31° minuto del secondo tempo, tenuto una condotta violenta nei confronti di un calciatore avversario in quanto, a gioco fermo, lo colpiva a mano aperta sul volto facendolo cadere a terra senza provocare conseguenze.
Misura della sanzione in applicazione degli artt. 13, comma 2, e 38 C.G.S., valutate le modalità complessive della condotta e considerato, da una parte, che non risultano conseguenze a carico dell’avversario e, dall’altra, la delicatezza della parte del corpo dell’avversario attinta dal colpo e l'avere compiuto la condotta a gioco fermo (r. a.a.).

SQUALIFICA PER UNA GARA EFFETTIVA PER DOPPIA AMMONIZIONE
CISCO ANDREA (VIRTUS FRANCAVILLA)
ESPOSITO ANDREA (LATINA)
SQUALIFICA PER UNA GARA EFFETTIVA PER RECIDIVITA' IN AMMONIZIONE (X INFR)
PIROLI DANILO (MONTEROSI TUSCIA)
SQUALIFICA PER UNA GARA EFFETTIVA PER RECIDIVITA' IN AMMONIZIONE (V INFR)
TITO FABIO (AVELLINO)
DE CRISTOFARO ANTONIO (PICERNO)
GOLEMIC VLADIMIR (CROTONE)
CARGNELUTTI RICCARDO (GELBISON)
PAPA SALVATORE (GELBISON)
BOCCIA SALVATORE (TURRIS)

Commenti

Giudice Sportivo C/C: due squalificati e 200 euro di multa per il Taranto
Giudice Sportivo C/C: pesante multa per il Crotone