Settori Giovanili

ASD Statte, Carella (Allievi): 'Voglio chiudere al meglio questo campionato'

04.05.2022 11:23


Una cavalcata straordinaria quella degli Allievi dell’ASD Statte allenati dal tecnico Fabrizio Rizzi che hanno conquistato il primato nel girone con ben due giornate d’anticipo. A commentare il tutto è il capitano, difensore centrale classe 2005, Marco Carella: “Il bilancio di una stagione si basa su vari elementi e ovviamente la prima cosa che salta all’occhio sono i risultati. Dispiace a tutti noi non aver potuto partecipare ai Regionali e personalmente poi di non avere avuto la possibilità di dare il mio contributo allo spareggio decisivo. Episodi vari ci hanno penalizzato, ma abbiamo comunque fatto un bel percorso incontrando ottime squadre. Sarebbe troppo superficiale, però, soffermarsi solo sui risultati: abbiamo lavorato molto durante la stagione su determinati concetti di gioco che si erano intravisti già nella prima parte dell’anno e che oggi mi sento dire abbiamo ben assimilato. Ho visto crescere molti miei compagni dal punto di vista del gioco e dell’attitudine in campo e abbiamo molta più fiducia nei nostri mezzi. Il mio bilancio sulla stagione della squadra è, perciò, positivo. Non è ancora finita, dobbiamo rimanere concentrati per toglierci le nostre soddisfazioni, che penso meritiamo un po’ tutti: giocatori, allenatore, staff e la società stessa”.

GLI OBIETTIVI: “Voglio e vogliamo continuare a migliorare il nostro gioco e le nostre caratteristiche sfruttando il tempo a disposizione. Il mio obiettivo personale coincide con l’obiettivo della squadra: voglio chiudere in bellezza questo campionato. Sappiamo che sarà difficile perchè ci sono altre squadre ben organizzate che hanno il nostro stesso obiettivo: l’unica certezza è che noi daremo sempre il massimo, singolarmente e come squadra”.

CARELLA: “Sono una persona molto competitiva: soprattutto nel calcio mi piace vincere e cerco sempre di darmi da fare, qualunque sia il mio compito. In fase difensiva sono sempre stato abbastanza sicuro, ho perfezionato le mie caratteristiche nel tempo grazie ai consigli e gli insegnamenti che mi sono stati dati. Da bambino, giocando in difesa mi è capitato raramente di avere tanto la palla tra i piedi, con le relative conseguenze. Inoltre il modo di giocare adottato negli scorsi anni non mi ha permesso di migliorare la mia sicurezza nel gestire palla, ma in questa stagione sono potuto crescere anche in questo ambito, grazie alla filosofia di gioco e le tipologie di allenamento proposte dal nostro allenatore. Gioco nell’ASD Statte da otto anni ed è come se fosse casa mia”.

L’ASD STATTE: “Il gruppo che si è creato in questa stagione è fantastico con il tecnico Rizzi che ci ha dato le giuste indicazioni per creare la giusta atmosfera nello spogliatoio. Siamo una vera e propria famiglia e penso che sia proprio questo il nostro punto di forza. I miei compagni sono ragazzi straordinari e ognuno di noi è concentrato sul fare il bene della squadra”.

IL CAMPIONATO: “È stato un campionato interessante, in entrambe le fasi. Dato il livello abbiamo dovuto mantenere sempre la concentrazione alta. Ci siamo impegnati al massimo, giocando grandi partite e abbiamo vissuto belle emozioni. Grazie al nostro agonismo, il nostro spirito di sacrificio e il gioco che abbiamo messo in pratica siamo riusciti a dimostrare di non avere nulla da invidiare alle altre squadre affrontate”.

Gli Allievi del tecnico Rizzi nell’ultima sfida disputata, valevole per il penultimo turno del campionato FIGC, hanno piegato la Dribbling con il punteggio di 1-0 grazie al gol di D’andria.

UFFICIO STAMPA ASD STATTE – ALESSIO PETRALLA

Si ringraziano:

Commenti

Futsal Senise, Grandinetti: 'Sammichele? Onoriamo il campionato fino alla fine'
Santa Rita Basket Taranto: vittoria in gara 3 con l'Angiulli e permanenza in C Silver