Tst Eventi

Standing ovation in Concattedrale

MAP FESTIVAL/Piazzolla e Mozart sulle corde di Alessandro Quarta

26.06.2021 11:52

Giovedì sera pubblico in delirio per il popolare violinista. Orchestra della Magna Grecia diretta da Gianna Fratta. Due momenti musicali, con più di un bis, introdotti da Stefano Bartezzaghi. Prosegue a vele spiegate la rassegna a cura di Arcidiocesi di Taranto, Comune di Taranto, Orchestra della Magna Grecia, Regione Puglia e Ministero della Cultura. Evento all’interno della Programmazione Puglia Sounds

Pubblico per quattro volte in piedi. A sottolineare la bellezza di una musica senza tempo, da Mozart a Piazzolla. E un solista straordinario, Alessandro Quarta, violinista di statura internazionale, con un’Orchestra della Magna Grecia come sempre in grande spolvero e magistralmente diretta da Gianna Fratta.  Questo, in sintesi, il concerto in programma giovedì sera nella Concattedrale Gran Madre di Dio all’interno del MAP Festival (Musica, Architettura e Parallelismi) che si è avvalso, inoltre, del doppio intervento del giornalista, scrittore e semiologo Stefano Bartezzaghi. 

Prima parte del concerto dedicato alle musiche di Mozart, con Concerto per violino n. 5 "Türkish" in la maggiore, K 21 Allegro aperto - Adagio – Rondò, Tempo di Minuetto; a seguire, Astor Piazzolla, con Primavera Portena, Inverno Porteno dalle Estaciones Portenas (arrangiamento per violino e archi di Leonid Desyatnikov), Oblivion, Jean y Paul, Fracanapa e Libertango (arrangiamento per violino e archi dello stesso Alessandro Quarta). Applausi a scena aperta nella prima e nella seconda parte, con particolare attenzione alle musiche di Piazzolla, che candidarono proprio Quarta nella corsa ai prestigiosi Grammy Award. 

Prima del concerto, il “benvenuto” di Piero Romano, direttore artistico dell’Orchestra della Magna Grecia e Fabiano Marti, vicesindaco e assessore alla Cultura. Taranto, Città dei Festival, l’impegno dell’Amministrazione comunale e, nello specifico, il MAP Festival, che si sta dimostrando grande catalizzatore culturale. E’ il caso di So strange… so music! – La musica che si vede, mostra inaugurata giovedì mattina e allestita nel MArTA dall’architetto Danilo Guerricchio, curata dallo stesso Piero Romano, insieme con Michele Maiellari ed Eva Degl’Innocenti, direttrice del Museo archeologico nazionale (visite fino al 3 settembre);Mario Cucinella Architects, lectio magistralis (sabato 26 giugno, Concattedrale alle 18.00, ingresso gratuito su prenotazione); Giovanni Sollima e l’Orchestra della Magna Grecia, Il suono della natura (domenica 27 giugno, Concattedrale alle 21.00); Le città creative, conversazione con Margherita Guccione, Fulvio Irace, Amerigo Restucci e Rainer Kern (martedì 29 giugno, Teatro comunale Fusco alle 19.00, ingresso gratuito su prenotazione); Lo splendore dell’arte, Messa dell’Incoronazione di Mozart, con l’Orchestra della Magna Grecia diretta dal maestro Piero Romano, il L.A. Chorus diretto da Agostino Ruscillo, Gloria Giurgola, soprano, Margherita Rotondi, contralto, Nicola Franchini, tenore, Giuseppe Naviglio, basso (mercoledì 30 giugno, Concattedrale alle 21.00, ingresso gratuito su prenotazione). E, ancora, a settembre Quadri sonori – Architettura vibrante, Composizioni originali dedicate ai luoghi della città all’interno del progetto pluriennale “Una vela tra i due mari”: prima assoluta del compositore Remo Anzovino. Il MAP Festival è realizzato da Arcidiocesi di Taranto, Comune di Taranto, Orchestra della Magna Grecia, Regione Puglia e Ministero della Cultura. Gli eventi della rassegna sono all’interno  della Programmazione Puglia Sounds Live 2020-2021. 

Lungo le vasche che costeggiano la Concattedrale Gran Madre di Dio, Cracking Art, serie di installazioni artistiche urbane, opere del designer Fabio Novembre, a cura dell’architetto Danilo Guerricchio e dell’Ordine degli Architetti di Taranto, in collaborazione con l’Orchestra della Magna Grecia. Sponsor della manifestazione: Concessionaria Five Motors, Banca BCC San Marzano di san Giuseppe, Ente di formazione Programma Sviluppo, Kyma Mobilità, Cantina Varvaglione 1921. Particolare ringraziamento a Chemipul Italiana, Azienda Serveco, Fondazione Taranto 25 e Fondazione Taranto e la Magna Grecia. 

Biglietti on line sulla piattaforma eventbrite (20euro, 5euro under 18). Informazioni: Orchestra della Magna Grecia, sedi di Taranto: via Giovinazzi 28 (lunedì/venerdì 10.00/13.00-17.00/20.00, 392.9199935), via Tirrenia n.4 (lunedì/venerdì 9.00/17.00;  099.7304422).

Commenti

Taranto. Mercato: l’”affaire” portiere e la bella gioventù
“Iacovone” pronto per la Lega Pro, via libera dalla commissione di vigilanza per l’agibilità