Pallavolo Maschile

Vibrotek Volley, Argentino: 'I nostri ko frutto di sfortuna'

15.12.2022 12:49

https://www.facebook.com/onoranzefunebritarantolb

Dopo il turno di riposo la testa della Vibrotek Volley è di nuovo proiettata al campionato. Di fatto domenica i ragazzi dei coach Narracci-Caiaffa saranno di scena a Mottola per l’ultima gara del 2022 che il palleggiatore Alessandro Argentino presenta così: “E’ un periodo abbastanza complicato visto che da un mese ci alleniamo poco a causa delle varie influenze che ci hanno colpito. Due settimane fa a Lecce ci presentammo ridotti all’osso visto che in settimana si erano allenati solo quattro, cinque ragazzi. La sosta ci ha permesso di recuperare mentalmente, fisicamente e in buona parte dall’influenza. I ko con Ruffano e Lecce sono arrivati soltanto per sfortuna”.

IL MOTTOLA: “Il nostro prossimo avversario su otto partite ne ha vinte soltanto due. Questo dato non deve cullarci. E’ una squadra giovane e come tutte quelle composte da atleti non over con le formazioni di prima fascia ci mettono maggiore impegno. Dovremo giocare con grande grinta e attenzione perché può succedere di tutto”.

IL CAMPIONATO: “In questo girone di serie C ci sono almeno sette, otto squadre dello stesso livello. Ruffano sta dimostrando di avere un passo in più; poi regna equilibrio totale. Ci manca qualche punto che avrebbe potuto proiettarci tra il secondo e il terzo posto ma nulla è perduto visto che dalla piazza d’onore siamo staccati soltanto cinque punti. L’importante è stare tra le prime”.

IL GRUPPO: “Si è amalgamato e si compatta sempre di più. Noi grandi cerchiamo di aiutare i più giovani che ci ascoltano. Anche con i tecnici c’è una bella sintonia. Sono convinto che i nostri under non hanno dato ancora totalmente il massimo e che possono esplodere totalmente nel girone di ritorno”.

UFFICIO STAMPA VIBROTEK VOLLEY – ALESSIO PETRALLA

Commenti

Real Mottola eliminato dalla coppa Puglia
Magica Volley Grottaglie, La Corte (U16): 'Grazie alla nostra unione riusciremo a far qualcosa di buono'