Fuori dal Campo

Sabato 26 marzo, ore 21 all’auditorium TaTÀ di Taranto 'Non tutti sanno che…'

23.03.2022 13:19


Quel “gioco” che tutto trasforma e tutto reinventa. Per il cartellone “Periferie”, rassegna di teatro e danza, sabato 26 marzo, alle ore 21 all’auditorium TaTÀ di Taranto, in via Deledda ai Tamburi, in scena “Non tutti sanno che…”, uno spettacolo di e con Elisa Barucchieri e con Cassandra Bianco, Lucia Della Guardia, Moreno Guadalupi, Monia L'Abbate, luci Nico Di Liddo, produzione ResExtensa Dance Company. Durata 60’.

 

Un racconto, un viaggio, una scoperta, che porta a visitare i meandri complessi, colorati e inaspettati della creazione artistica. Come si arriva a decidere che una cosa vada bene piuttosto che un’altra? Come si arriva a dire, “Ecco!”? Come si inventa e cosa si combina per arrivare a uno spettacolo compiuto, pronto da presentare al pubblico? Un dietro le quinte che permette allo spettatore di vedere altri aspetti e altri punti di vista, solitamente nascosti. E, nel viaggio, si scopriranno insegnamenti e aneddoti indimenticabili dei grandi maestri. Come Alwin Nikolais, innovativo coreografo statunitense, padre della danza astratta e del multimedia. La sua danza è essenziale e rivoluzionaria: né emozione, né narrazione, è “arte del movimento”.

Da un’idea di Elisa Barucchieri, lo spettacolo della ResExtensa Dance Company prova a esaltare il divenire del movimento attraverso forme coreografiche specifiche, eliminando ogni protagonismo e facendo convergere, senza distinzioni gerarchiche, luci, suoni, oggetti e interventi multimediali sullo sviluppo creativo dello spettacolo. Come fa una storia a diventare messinscena, come crescono nel tempo i personaggi di un testo, cosa fanno gli artisti prima di uno spettacolo. Il teatro visto dal palcoscenico. Un’occasione per esplorare la scatola magica del teatro, la creazione di quel “gioco” che tutto trasforma e tutto reinventa.

ResExtensa. Costituita a Bari nel 2005, è tra le pochissime compagnie di danza riconosciute dal Ministero dei Beni e delle Attività Culturali nel Mezzogiorno. La danza proposta esula da schemi convenzionali, siano essi classici che contemporanei, e si caratterizza per la sua natura fortemente visiva e narrativa, includendo nella sua espressione la danza aerea e acrobatica, le video proiezioni interattive e immersive, la manipolazione del suono, l’interazione con la luce, la musica dal vivo, la parola e la poesia.

Elisa Barucchieri. Figura di spicco della danza contemporanea italiana, ha lavorato al fianco di artisti come Susanne Linke, Carolyn Carlson, Andrea Olsen, Peter Grenaway o Fura dels Baus. Grazie alla sua formazione antropologica, affianca da sempre alla sperimentazione di nuovi linguaggi lo studio della tradizione popolare antica. Tra i suoi lavori più recenti, la spettacolare coreografia aerea del 7 febbraio 2021 per la cerimonia di apertura dei Mondiali di sci alpino di Cortina. Fondatrice della compagnia ResExtensa. Da segnalare - primo e unico nel genere - il suo progetto di danza contemporanea e danza in volo assistito integrato e inclusivo per danzatori professionisti e persone con disabilità fisiche o psico-fisiche.

Biglietto intero 12 euro (disponibile anche online sul circuito Vivaticket), ridotto 10 euro (under 30, over 65 e - in collaborazione con il Teatro Pubblico Pugliese - abbonati del Teatro Comunale Fusco). Info e prenotazioni al numero 366.3473430 (anche whatsapp) in orario di ufficio. Accesso consentito solo con green pass rafforzato e mascherina Ffp2.

parliamone | dopo lo spettacolo, la Compagnia incontra il pubblico. Modera la giornalista Marina Luzzi, direttrice di Radio Cittadella.

Il cartellone "Periferie" - undicesima stagione - è realizzato dal Crest. Con il sostegno della Regione Puglia.

Commenti

Dal 25 al 27 marzo arriva a Taranto la prima tappa del Circuito Nazionale di Vela O’Pen Skiff
“Grottaglie Uniti per la Pace”, Sinistra Italiana presente