Pallavolo Maschile

Prisma Taranto: Cisterna si impone per 3-0

10.10.2022 00:59


I padroni di casa si impongono in tre set (25-20, 25-16, 28-26)

 

Seconda sconfitta consecutiva per la Gioiella Prisma Taranto che al Palasport di Cisterna di Latina non riescono a riaprire il match.

Rammarico per Taranto con il terzo set che finisce ai vantaggi, dopo che gli attaccanti rossoblu avevano trovati dei varchi nel muro laziale (10 il totale dei numeri a favore della Top Volley).

Cisterna si dimostra squadra più cinica ed efficace, in particolar modo in attacco nei primi due parziali (62% contro il 49% della Gioiella Prisma), trascinata da Dirlic che chiude con un importante score di 24 punti.

Per Taranto a fare la voce grossa, nella seconda parte del match, è stato Stefani, con Loeppky che ha trovato buone soluzioni: non basta però per tornare a casa con i punti e, complice qualche errore di troppo, finisce 3-0.

Alletti: “ Siamo venuti a Cisterna sapendo che ci trovavamo ad affrontare una partita difficile, sapevamo che fosse una squadra molto in forma, e regalare i primi due set ha complicato il tutto, il rammarico non è per il terzo set ma per i primi due che non abbiamo giocato”.

Larizza: “ Loro hanno affrontato bene la partita, a braccio sciolto e a viso aperto, noi li conoscevamo, li abbiamo studiati bene ma purtroppo abbiamo messo in pratica cosa dovevamo fare solo nel terzo set, chiaramente non è mai facile quando arrivi ai vantaggi riuscire ad avere la meglio. Sono stato chiamato in causa e ho cercato di dare una mano meglio che potevo, non c’è tempo di pensare alle emozioni o alle paure, non era la prima volta che calcavo il campo di Superlega, il mio obiettivo era fare del mio meglio per dare una mano alla squadra, purtroppo non siamo riusciti a riaprirla, ora testa alla prossima”.

 

IL MATCH La Gioiella Prisma comincia con la diagonale Falaschi-Stefani, Loeppky-Antonov in posto 4, al centro Alletti- Gargiulo, il libero è Rizzo.

 

Cisterna schiera la diagonale Baranowicz-Dirlic, in posto 4 Kaliberda- Sedlacek, al centro Zingel- Rossi, libero Catania.

 

PRIMO SET La Gioiella comincia bene con Stefani che realizza il 5-6, ma Cisterna ribalta e si riporta sopra 7-6 con una buona diagonale di Sedlacek. Una diagonale di Dirlic e un errore di Antonov in attacco permettono ai laziali di firmare il primo break: 10-8. E’ ancora Dirlic che allunga 13-10 con una buona parallela e coach Di Pinto corre ai ripari chiamando un time out. Al rientro Stefani mette a terra la palla dell’11-13. Loeppky con un gran colpo permette l’aggancio sul 13-13. Un ace di Bayram, appena entrato al posto di Kaliberda, firma il 16-14. Un errore di Stefani allunga il gap 18-15 e mister Di Pinto si gioca il suo secondo time out. Antonov viene murato da Dirlic per il 19-16. Antonov fa mani out e si va sul 20-17. Cisterna allunga a 22-18, complici anche alcuni errori al servizio dei rossoblù e il tecnico ionica fa doppio cambio, poi Loeppky viene murato e Cisterna conquista il 24-19. Dirlic firma il 25-20.

 

SECONDO SET Il secondo set comincia all’insegna dell’equilibrio, con ottime soluzioni da entrambe le squadre. Loeppky porta il primo vantaggio firmando un ingegnoso pallonetto il 6-7. Cisterna recupera un pallone importante in difesa attaccato da Loeppky e ricostruisce con Dirlic che firma l’8-7. Cisterna si porta ancora avanti 10-8 e mister Di Pinto getta nella mischia Larizza su Gargiulo. Bayram in pipe conquista il 12-9, Sedlacek poi allunga sul 13-11. Stefani si riporta sotto 13-12, ma poi sbaglia il servizio. Zingel in primo tempo firma il 15-12. Di Pinto inserisce poi Ekstrand su Antonov, che però sul punto successivo commette invasione. Bayram passa e firma il 18-13. Dirlic ancora senza freno ottiene il 19-13. Stefani passa in diagonale e conquista il 20-15. Un gioco al centro impeccabile con Rossi consente alla Top Volley di allungare ancora: 22-15. Irlic passa ancora, firma il 23-15 e poi il 25-16.

 

TERZO SET La Top Volley parte forte nel terzo parziale portandosi sopra 6-2: Di Pinto chiede time out. Al rientro in campo Stefani recupera lo svantaggio e si porta 6-5, Alletti in primo tempo aggancia. Loeppky si tiene attaccato ai laziali con il 9-8. Dirlic mette ancora la palla a terra e allunga per l’11-8. Loeppky fa mani out per il 12-9, poi fa ace 12-10. Baranowicz commette invasione e Taranto si avvicina ancora 13-12. Stefani ottiene il 14-14 con un’ottima diagonale, poi fa ace per il 14-15. Ancora Stefani con un mani out allunga il break 14-16. Anche Antonov riesce a passare per il 15-17. Stefani trova un ottimo angolo in diagonale e conquista il 16-18, passa anche Loeppky che tiene il vantaggio: 17-19. Loeppky, efficace anche da posto 2, firma il 18-20. Gutierrez entrato su Sedlacek tiene viva la Top Volley. Stefani spara out e la Top Volley aggancia 21-21, ma l’opposto rossoblù si riscatta subito firmando il 21-22. Gutierrez risponde in diagonale per il 22-22. Antonov mette a terra il 22-23 con un mani out. Si ribalta tutto con un pallonetto dei laziali, 24-23. Zingel sbaglia il servizio e si va ai vantaggi. La spunta Cisterna con un muro su Loeppky, portando a casa il set ed i tre punti.

 

Top Volley Cisterna – Gioiella Prisma Taranto 3-0 (25-20, 25-16, 28-26) – Top Volley Cisterna: Baranowicz 0, Kaliberda 1, Rossi 7, Dirlic 24, Sedlacek 9, Zingel 5, Staforini (L), Gutierrez 2, Bayram 12, Catania (L). N.E. Mattei, Zanni. All. Soli. Gioiella Prisma Taranto: Falaschi 0, Loeppky 13, Gargiulo 3, Stefani 19, Antonov 7, Alletti 3, Pierri (L), Lucconi 0, Cottarelli 0, Rizzo (L), Larizza 1, Ekstrand 0. N.E. Andreopoulos. All. Di Pinto. ARBITRI: Cappello, Saltalippi. NOTE – durata set: 27′, 26′, 36′; tot: 89′

 

Commenti

Diavoli Rossi: vittoria Giovanissimi, ko per gli Allievi
L'Avetrana continua a volare. Battuto anche il Novoli