Altri Sport

Bicinpuglia 2022, chiusura perfetta con l'Annunziata XC

L'Atletico Sali in Sella del presidente Filippo Troiani confeziona un evento indimenticabile, con oltre 80 partecipanti, un percorso innovativo e tanto divertimento

01.11.2022 14:20


Se il coordinatore Giovanni Punzi avesse pensato alla chiusura perfetta per la straordinaria edizione 2022 di Bicinpuglia, non avrebbe potuto immaginare niente di diverso di quanto accaduto domenica a Rutigliano, per l'ultima tappa della challenge UISP, l'Annunziata XC confezionata ad arte dall'Atletico Sali in Sella.

Il presidente Filippo Troiani ed il suo staff, infatti, hanno realizzato un evento che ha raccolto soltanto feedback positivi dai bikers partecipanti, oltre ottanta: un'organizzazione impeccabile, con un percorso innovativo e ideale per la mountain bike, con gli scenari rupestri che solo Rutigliano è in grado di offrire e tanto, tantissimo divertimento ed aggregazione nel post gara.

A tagliare per primo il traguardo un rutiglialnese doc, Gino Daddabbo, che ha completato la gara in sole 1:29:44. A seguire l'ottimo Agostino Chiriacò del Team Bike Vincenzo Elefante, terzo Giacomo Scardigno del Team All Bike Ruvo di Puglia

Tutti i vincitori per categoria: Civilla (Women, Fuorisella Bike), Calabriso (Allievi, Sport Bike), Chiaricò (Elite Sport, Team Bike Vincenzo Elefante), Scardigno (Master 1, Team All Bike Ruvo di Puglia), Caputo (Master 2, ASDC Amici del Velodromo), Convertino (Master 3, MTB Città degli Imperiali), Delli Noci (Master 4, Polisportiva BPP), Suglia (Master 5, ASD Il Velocipede Bari), Fosco (Master 6, Team Aurispa).

A fine gara, tutta la soddisfazione del presidente dell'Atletico Sali in Sella Filippo Troiani: "E' andato tutto benissimo, abbiamo ricevuto i complimenti per il percorso, divertentissimo e faticoso, e la vittoria di Gino ci riempie d'orgoglio. Ringrazio tutti quelli che hanno collaborato, come il Comune di Rutigliano, la Pro Loco, gli sponsor che ci sostengono sempre e, ovviamente, tutto lo staff di Bicinpuglia. Appuntamento al prossimo anno".

Tanto orgoglio anche per Giovanni Punzi, coordinatore Bicinpuglia e responsabile SDA Ciclismo Nazionale UISP: "L'Atletico Sali in Sella è un'associazione straordinaria, grande la collaborazione anche con l'Asd Sali in Sella per la riuscita di quest'evento, realizzato in maniera eccellente e perfetta, dal pacco gara al percorso alla premiazione col fischietto artigianale con il gallo, simbolo di Rutigliano. Filippo si è superato. Quest'ultima gara lascia un senso di nostalgia, ma è solo un arrivederci, torneremo più carichi il prossimo anno. Nel frattempo anticipo che nei prossimi giorni, sui nostri canali ufficiali, comunicheremo la data del Gran Galà di Premiazione 2022".

Anche Gino Daddabbo, il più veloce nella sua Rutigliano, fa un bilancio della stagione appena conclusa: "E' stato un viaggio bellissimo, da ricordare, siamo partiti con le tappe di XC per poi proseguire con il trofeo dei borghi, un'altra chicca di quest'anno. I miei complimenti vanno ai ragazzi dell'Atletico Sali in Sella, impeccabili, hanno messo su questo bellissimo evento con un percorso molto tecnico e feedback ottimi. Ci tenevo particolarmente a vincere nella gara del mio paese: gara in salita, poi sono riuscito a raggiungere e superare Chiriacò nel tratto tecnico ed ho tagliato il traguardo per primo. Un saluto a tutti i bikers che hanno partecipato alle manifestazioni, grazie a loro siamo riusciti a creare questo fantastico circuito. Spero di rivederli tutti nel 2023".

 

 

Commenti

ASD Leporano Calcio, lo sfogo di Giuseppe Novellino: 'Assurdo mandare una ragazzina ad arbitrare un match importante'
Covid: il bollettino della Puglia dell'1 novembre. 1757 casi su 10928 test. 212 nel tarantino