Taranto F.c. News

Taranto. Mercato: caccia al bomber e ai giovani di valore

Tra le piste calde Sanariti, Burzio e Piovaccari. Tra i giova

17.07.2021 17:12

A cura di Enrico Losito

Il fascino del mercato con le molteplici sfaccettature e i tanti nomi. Il Taranto, malgrado l’assenza di notizie ufficiali è incessantemente al lavoro per costruire una rosa competitiva. I rumors che rimbalzano da radio mercato condurrebbero per già acquisiti i calciatori Lorenzo Longo del Lavello, Giuseppe Faiello del Real Aversa, i giovani under Tomassini della Roma, Italeng e Ghisleni dell’Atalanta e i riconfermati Versienti, Guastamacchia, Diaby, Mastromonaco, Ferrara, Gianmarco Rizzo e Santarpia. In via di definizione sarebbe l’accordo con Falcone e in dubbio ci sarebbe il destino di Tissone. Le piste più intriganti però riguardano il reparto offensivo con i nomi caldi di Andrea Saraniti (classe 88) del Palermo sul quale ci sarebbe anche il Pescara e Pablo Bruzio del Lavello: la trattativa con quest’ultimo è condizionata dal contratto che lega il calciatore al club lucano ma alla fine dovrebbe prevalere la volontà del calciatore; a tale riguardo potrebbe risultare decisivo l’incontro tra l’attaccante sud americano e i dirigenti lucani in programma la prossima settimana. Solo contatti, invece, per Davis Curiale del Catanzaro: sull’esperto attaccante, già proposto in passato al Taranto, ci sarebbero le attenzioni del Messina. Altro profilo esperto è quello di Federico Piovaccari: trentasettenne reduce dall’esperienza nella serie B spagnola con il Cordoba. Tra i “consigli per gli acquisti” sarebbe finito anche la punta esterna Francesco Golfo (classe ’94) legsato al Parma. Per quanto riguarda  Per quanto riguarda gli altri reparti in difesa suggestivo resta il nome di Moribodo Diakitè della Ternana e quello del portiere Tommaso Nobile (classe 96) ultima stagione alla Pro Vercelli con molti estimatori in serie B; a centrocampo restano vive le piste per Federico Del Sole della Juventus e Francesco Salandria della Viterbese.  

LA LINEA VERDE. Il profilo più intrigante tra gli under è quello di Davide Merola (classe 2000): attaccante di proprietà dell’Empoli ma con alle spalle l’ultima stagione disputata nelle fila del Grosseto. Altro profilo d’interesse il difensore centrale Raffaele Spina (classe 2002), difensore centrale della Primavera del Torino e un passato nei settori giovanili di Napoli e Juventus. Altri elementi, invece, accostati in passato ai rossoblu non approderanno in riva allo Jonio, tra questi il terzino sinistro Michele Lo Curto (classe 2002) scuola Milan e l’esterno del Real Aversa Alessio Ziello (classe ’99) che pare destinato ad un periodo di prova a Pescara. Tra i calciatori sotto osservazione ci sarebbero il terzino destro Vincenzo Polito (classe 99) della Casertana ed Emmanuele Salines (classe 2000) ex Ostiamare e Catanzaro. Intanto ai saluti il portiere Alex Sposito che si è accasato al Pontedera mentre l’altro estremo difensore Dorian Ciezkowski è inseguito dall’ambiziosa Audace Cerignola.

NUOVO STAFF. Gli ionici si muovono anche sulla costruzione del nuovo staff di collaboratori ci sarebbe Davide Pedone nel ruolo di team manager; il nuovo responsabile del settore giovanile dovrebbe essere Piergiuseppe Sapio. Nel settore giovanile ionico potrebbe rientrare nei piani Nicolas Bremec: l’ex estremo difensore rossoblu dovrebbe ricoprire il ruolo di preparatore dei portieri.

Commenti

Taranto. Mercato: l’”affaire” portiere e la bella gioventù
Sava: Scelto il nuovo allenatore